Dal 9 all’11 settembre, nelle località di San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli e Margherita di Savoia, avrà luogo la prima edizione del Fernando Di Leo Short Film Festival

Dal 9 all’11 settembre, nelle località di San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli e Margherita di Savoia, avrà luogo la prima edizione del Fernando Di Leo Short Film Festival, una rassegna che si propone di promuovere il cinema indipendente coniugandolo con la valorizzazione dei territori pugliesi.

L’evento, organizzato dalla Proloco di San Ferdinando di Puglia in cooperazione con le Proloco di Trinitapoli e Margherita di Savoia è patrocinato dalla Regione Puglia, dalla Provincia BAT e dai relativi comuni coinvolti.

“Se pochi mesi fa qualcuno ci avesse detto che sarebbe successo tutto questo probabilmente non ci avremmo mai creduto” afferma il direttore artistico Giuseppe Memeo, che prosegue: “Avere vent’anni, chi più chi meno, non significa essere solo giovani e belli ma anche coraggiosi e sognatori. Significa volare al di sopra delle proprie possibilità e trovare ogni strada possibile per scalare quella parete rocciosa che sembrerebbe incombere sulle proprie teste in un abbraccio serrato con il cielo. Così, armati di picconi e scalpelli, abbiamo deciso di dare forma a quella rupe”.

Fernando Di Leo, nato a San Ferdinando di Puglia, ha condiviso con il territorio spazi ed esperienze. Le sue scuole hanno calpestato gli stessi mattoni dell’attuale Piazza della Costituzione su cui si svolgerà il festival.

Afferma Giuseppe Memeo: “Dal sole battente della “controra” postprandiale al il rumore del passaggio delle macchine agricole, Di Leo ha dato forma a tutto questo danzando su pellicola come nessun altro aveva mai fatto prima a partire dalla nostra terra, la Valle dell’Ofanto, diventando uno dei più grandi registi di film noir e polizieschi di fama internazionale”.

San Ferdinando di Puglia vedrà lo svolgersi del Festival in tre punti d’interesse: da un lato l’Auditorium dell’Istituto “Dell’Aquila”, moderna struttura con 220 posti e polo di interesse culturale e didattico, per gli eventi mattutini e pomeridiani; dall’altro la storica Piazza della Costituzione, cuore della vita sociale del paese, che ospiterà tutti gli eventi serali di proiezioni e premiazioni a partire dalle ore 20.45. Farà da ambientazione la cornice naturalistica delle Cave di Cafiero, in Contrada San Samuele, culla di una valorizzazione sempre più marcata in ambito culturale, musicale e sportivo.

L’Auditorium dell’Istituto Staffa di Trinitapoli sarà teatro di due appuntamenti nelle mattinate di sabato 10 e domenica 11 Settembre, con possibilità di accedere al Museo Archeologico degli Ipogei di Trinitapoli, una delle necropoli dell’Età del Bronzo più rilevanti dell’intero panorama nazionale.

La terza destinazione del Fernando Di Leo Short Film Festival è Margherita di Savoia, con eventi giornalieri presso l’Auditorium dell’Istituto Aldo Moro. Per lo stretto legame del Festival con il territorio anche a Margherita di Savoia sarà possibile accedere ad una location di rilievo: il Villaggio dei Salinieri, adiacente alle Saline più grandi d’Europa per estensione.

Dichiara il Direttore Artistico: “Per donare a questi luoghi di indiscussa bellezza le sembianze di palcoscenici ci è servito un gran numero di tessere colorate, i cortometraggi, per la precisione 306 pervenuti, che abbiamo osservato, analizzato e visionato accuratamente. I cortometraggi, giunti alla preselezione da ben 31 nazioni diverse, dal Giappone all’Iran, dal Taiwan alla Costa Rica sono tutti molto originali ma soprattutto hanno già ricevuto numerosi premi in tutto il mondo. Selezionare 80 corti è stato difficile, ma abbiamo provato a scegliere quelli che maggiormente rispecchiavano l’anima del progetto. Le loro storie sono brillanti e raccontano con immagini, musica, parole e silenzi nuove verità, nuovi sogni, nuove emozioni”.

A raccontare il cinema nella Valle dell’Ofanto saranno presenti nei tre giorni di Festival, registi di fama internazionale e illustri critici cinematografici, attori di pellicole che hanno fatto la storia e giovani promesse della recitazione, imprenditori del settore della distribuzione e scrittori originari della terra di Puglia: Ruggero Diodato, Luc Merenda, Angela Curri e Toni D’Angelo.

Programma completo su https://fernandodileosff.it/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...