Il Lario a “Linea Verde Explora”

È dedicata al territorio del Lario, il lago manzoniano, la puntata di “Linea Verde Explora”, in onda sabato 5 novembre alle 11.55 su Rai 1 e condotta da Federico Quaranta e Daria Luppino. Il programma “branded content” arriva sulle sponde montagnose del lago di Como, che vanta il perimetro lacustre più lungo d’Italia e dove sorgono rocche, borghi e belvedere che permettono di cogliere dall’alto la bellezza di questo tratto di Lombardia. Salendo sui Piani Resinelli, a circa 1.300 metri di altitudine, ai piedi della Grignetta, si scopre una natura ricca di biodiversità. Da qui si gode della vista sul lago e si possono scoprire luoghi come le miniere Resinelli, sito destinato all’estrazione del piombo, oggi dismesso e trasformato in percorso turistico. Viene raccontata la vita dei “damnati ad metalla”, come venivano anticamente chiamati i minatori che rischiavano la vita nei cunicoli del sottosuolo. In un territorio così legato ai Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, non può mancare una visita a un luogo simbolo: il Castello dell’Innominato, in cima a una rocca che domina il lago di Como, sotto l’inconfondibile profilo del Resegone. Poi un viaggio a bordo di una “Lucia”, la tradizionale barca dei pescatori del Lario, così chiamata in onore della protagonista dell’opera manzoniana, per arrivare sulle rive del lago e visitare l’Orrido di Bellano, una profonda gola, dove scorre impetuoso il torrente Pioverna: un “orrore di orrenda orrendezza”, secondo il poeta barocco Sigismondo Boldoni. 

Rispondi