Un fenomenale Francesco Bagnaia si è laureato Campione del Mondo della MotoGp

Un fenomenale Francesco Bagnaia si è laureato Campione del Mondo della MotoGp al termine di una stagione esaltante, riportando il titolo iridato in Italia tredici anni dopo Valentino Rossi.

Sul circuito di Valencia, in sella alla Ducati, Pecco ha chiuso la gara al nono posto che è stato sufficiente per restare al comando della classifica precedendo il rivale Fabio Quartararo, che si è piazzato quarto. La vittoria del Gp è andata ad Alex Rins, davanti a Brad Binder e a Jorge Martin.

Originario di Torino, 25 anni, Bagnaia in carriera ha corso 172 gare conquistando 18 pole e 43 podi. E’ il suo secondo titolo iridato, il primo in MotoGp, mentre l’altro lo aveva centrato in Moto2 nel 2018. Era dal 1972 che un pilota italiano non vinceva il Mondiale nella Classe regina con una moto tricolore, l’ultimo a trionfare fu Giacomo Agostini con la MV Agusta nella 500 cc.

In questa stagione Pecco è stato autore di una grandissima rimonta. A metà stagione aveva un ritardo di 91 punti da Quartararo, poi nell’arco di otto gare ha recuperato ben 105 punti inanellando quattro vittorie consecutive, un secondo posto e due terzi che gli hanno permesso di portarsi al comando della classifica.

“È stata la gara più dura della mia vita e della mia carriera. Volevo arrivare tra i primi cinque, ma ho sofferto tanto e la moto era impossibile da controllare. Bagnaia campione del Mondo, suona bene. E’ una giornata incredibile e sono davvero felice”, ha dichiarato Pecco.

di Samuel Monti

credit foto Ducati Corse

Rispondi