JÄGERMUSIC LAB 2022 – ESIBIZIONI ECCEZIONALI, DJ SET STRAORDINARI E TANTI OSPITI SPECIALI 

Si è conclusa la quinta edizione dello JÄGERMUSIC LAB 2022, il progetto di Jägermeister per scoprire i nuovi talenti della musica elettronica italiana e avvicinarli al grande pubblico.

Gli aspiranti dieci Music Meister si sono immersi in una dieci giorni di intenso studio, produzione, laboratori, video editing all’interno della famosa ‘Capsula’ di BASE Milano, dove hanno avuto la possibilità di seguire le lezioni e realizzare la propria traccia, e all’interno di CasaBase, si sono esibirsi in consolle durante diversi private party.

GIOVANNI AGOSTI, GREEKO, LADYHALO, LINBO, MUNSTAC, RICCARDO RUSCONI, SPLENDORE, SQUARE, UFO ORCHESTRA e WARED hanno quindi iniziato il loro percorso seguendo un brief consegnatogli dai The ReLOUD, i master teacher dello JägerMusic LAB e fondatori della MAT Academy, la scuola di produzione musicale on-demand N1 in Italia, e sin da subito hanno instaurato profondi legami tra loro diventando una vera e propria famiglia, con la quale hanno potuto confrontarsi durante l’intero percorso e durante la preparazione della prova finale, spesso aiutandosi e contaminando con voci e sound la propria traccia. Come per ogni edizione, l’obiettivo finale dell’Academy è stato infatti la creazione di un inedito ispirato al concept 2022, ovvero #BeOriginal: una vera e propria missione, un viaggio artistico, uno studio dei suoni e la sua storia portando i ragazzi del Lab alla realizzazione di un track che rappresentasse l’importanza di abbandonare il loro lato conosciuto e ad imparare a seguire l’ORIGINALITÀ. Ed è così che solo chi è stato davvero in grado di distinguersi si è portato a casa il titolo di Music Meister 2022.

I SUPER GUEST DELL’EDIZIONE 2022:

Oltre alla creazione del loro inedito, i ragazzi del Lab hanno avuto la fortuna di confrontarsi con esperti e volti noti del mondo musicale: I FAST ANIMALS AND SLOW KIDS (Aimone Romizi, Alessio Mingoli, Jacopo Gigliotti, Alessandro Guercini) iniziano il loro cammino nella musica rock nel 2008, con sei album all’attivo e una graphic novel, un lungo tour che in questo anno li ha portati sui palchi dei più importanti club e festival, concluso di recente, mentre il 16 settembre hanno pubblicato il nuovo singolo “Il Tempo è una Bugia” con la partecipazione di Luciano Ligabue; LA RAPPRESENTANTE DI LISTA (Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina) – progetto multiplatino nato nel 2011 dall’incontro tra la cantante Veronica Lucchesi e il polistrumentista Dario Mangiaracina ha all’attivo due festival di Sanremo, un romanzo e una carriera decennale alle spalle che li ha portati a suonare sui palchi di tutta Italia e ora pronti a tornare questo autunno con My Mamma Tour Club 2022; BOSS DOMS, dj, producer e polistrumentista poliedrico, inizia la sua carriera attraverso sperimentazioni e produzioni musicali che spaziano tra i brani club e le collaborazioni mainstream del panorama musicale italiano e straniero.

E poi ancora FEDERICO CIRILLO, head of A&R di Island Records, che ha portato la sua esperienza discografica in classe; il designer SERGIO PAPPALETTERA, il quale ha tenuto una lezione speciale sull’editing video grazie alla quale i concorrenti hanno potuto realizzare un video che accompagnasse il proprio brano.

Ed infine i NU GENEA, il progetto artistico dei musicisti/dj Massimo Di Lena e Lucio Aquilina che, grazie ad una meticolosa ricerca, prendono ispirazione da terreni sonori poco esplorati, mettendo al setaccio la musica del passato e rielaborandola in una personale formula di suono che è groove allo stato puro con influenze disco, funk, boogie, elettronica, folk e tanto altro. I Nu Genea hanno tenuto un dibattito aperto con i ragazzi del Lab condividendo le loro conoscenze ed esperienze musicali internazionali, dando pareri e opinioni personali sulle varie tracce dei Music Meister.

Arduo compito per gli ospiti è stato infine quello di scegliere, nelle varie fasi del Lab, i brani più originali, ancora in lavorazione, dando la possibilità ai migliori studenti di esibirsi durante le serate aperte al pubblico organizzate presso Base Milano le notti del 30 e 31 Ottobre2022.

LE SERATE FINALI DELLO JÄGERMUSIC LAB 2022:

In occasione dell’edizione dello JÄGERMUSIC LAB 2022, il 30 e 31 ottobre 2022, sempre a BASE Milano, sono state organizzate due eccezionali serate evento aperte al pubblico dove, in seguito ad una votazione, si sono esibiti alcuni del 10 concorrenti con live e dj set.

All’interno dello spazio espositivo è stata poi ricreata una mostra immersiva: un viaggio di 20 minuti sospesi tra musica, visual, laser e luci per rappresentare l’importanza di abbandonare il nostro lato conosciuto ed imparare a seguire l’ORIGINALITÀ. Un’installazione dipinta digitalmente tra pixel e luci che ha raccontato la nuova visione unica e personale del mondo della notte, ideata graficamente da Sergio Pappalettera e Sugo Design.

Durante le due serate si sono esibiti, oltre ai finalisti e i The Reloud, l’artista FiveQuestionsMarks e il duo Giza Dj – due ex concorrenti delle edizioni passate dello JägerMusic Lab. Lo special guest dell’ultima serata, è stato, a sorpresa, il produttore BOSS DOMS che, con un dj-set indimenticabile, ha scaldato e fatto ballare il pubblico del Ground Hall di Base.

LA DOCU-SERIE:

Grazie al grandissimo successo raggiunto con le scorse edizioni, a documentare l’indimenticabile esperienza milanese è stata registrata, per la terza volta, una speciale docu-serie di quattro puntate firmata GRØENLANDIA che sarà disponibile sul sito di Jägermeister Italia e sul canale ufficiale di YouTube dal mese di novembre e porterà alla luce i momenti centrali e più emozionanti di tutta l’esperienza del Lab 2022 ma soprattutto il vincitore della quinta edizione dello JägerMusic LAB 2022.

Ancora una volta Jägermeister si conferma come istituzione nel mondo della musica elettronica, in grado di intuire i bisogni del mercato e creare nuovi trend, votati alla qualità della musica e del divertimento, per permettere al fermento musicale italiano di avere una voce fresca, visionaria, chiara e distinta.

Rispondi