“O anche No: la Bellezza è di Tutti”: Lo speciale per la Giornata mondiale delle persone con disabilità

Non lasciare indietro nessuno e rendere accessibili i luoghi di bellezza del nostro Paese. Sono questi i due punti chiave della riflessione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che apre la puntata speciale “O anche No: la Bellezza è di Tutti”, in onda sabato 3 dicembre, dopo “Il Circolo dei Mondiali”, dalle 23.30 circa, per la prima volta su Rai 1, in occasione della Giornata mondiale delle persone con disabilità. Il programma sarà proposto anche da Rai Italia. 
Al centro della trasmissione ci sarà la bellezza non solo da un punto di vista estetico ma anche culturale, musicale, sportivo e teatrale, come via per raggiungere quella felicità che deve poter essere un obiettivo per tutti, anche per chi convive disabilità fisiche, psichiche o sensoriali. Per raccontare le sfaccettature molteplici del tema ci saranno gli interventi di personalità come la Ministra per le Disabilità Alessandra Locatelli e il Presidente della Comunità Episcopale Italiana, il cardinale Matteo Zuppi.
Si comincerà mostrando l’accessibilità nei luoghi che custodiscono il patrimonio storico e artistico come Palazzo Labia, a Venezia, che ha ospitato “O anche No” e che hanno partecipato alla puntata speciale come la Presidente di Emergency, Rossella Miccio, il baritono del Falstaff Nicola Alaimo, il make-up artist e imprenditore Diego Dalla Palma, oltra ai Ladri di Carrozzelle e Stefano Disegni, presenza fisse della trasmissione. 
Paola Severini Melograni e Daniele Cassioli proporranno esperienze di successo nel campo dell’accessibilità dei luoghi d’arte come il Museo Poldi Pezzoli di Milano, che ha adottato strategie mirate e di inclusione sociale, e la Galleria Borghese di Roma, che lavora da anni per creare un percorso che metta sempre al centro il visitatore.
Si mostrerà poi il cortometraggio “Andrei bene per il cinema muto”, diretto da Monica Felloni e prodotto dall’Associazione Neon, che ha per protagonisti Danilo Ferrari, giovane con tetraparesi spastica, e lo scultore cieco Felice Tagliaferri. Il film è stato donato a “O Anche No” dalla Fondazione con il Sud e ha come nocciolo la capacità di comunicare al di là di ogni impedimento e barriera. Verrà proposto anche un estratto del docufilm “Per desiderio”, ideato da Paola Tricomi, prima dottorata disabile grave della Scuola Normale Superiore di Pisa
Nella puntata speciale dedicata alla Giornata mondiale delle persone con disabilità ci sarà anche Alberto Bertoli, in un duetto virtuale con il padre Pierangelo Bertoli, cantautore scomparso nel 2002 e che da bambino era stato colpito dalla poliomielite che lo aveva costretto in sedia a rotelle. Daranno il loro contributo anche i protagonisti del Festival del Giullare di Trani, che valorizza il teatro come strumento di inclusione, e Roberto Vecchioni che si esprimerà sull’importanza di adoperare l’arte per esaltare la bellezza della vita. 
“O anche No: la Bellezza è di Tutti” è il terzo speciale del programma di inclusione sociale e disabilità realizzato con la collaborazione di Rai per la Sostenibilità e Rai Pubblica Utilità. Per la Giornata mondiale delle persone con disabilità nel 2020 il tema chiave della puntata era stato il diritto all’occupazione in “O anche No: il Lavoro è di Tutti” e nel 2021 il valore dell’attività sportiva in “O anche No: lo Sport”.

Rispondi