Doppio appuntamento questo fine settimana con “Vorrei dirti che”

Doppio appuntamento questo fine settimana per “Vorrei dirti che”, prima di spostarsi al sabato pomeriggio. Il programma condotto da Elisa Isoardi, andrà in onda sabato 25 marzo alle 14 e domenica 26 alle 15 su Rai 2. Dal weekend successivo (1° aprile) si sposterà al pomeriggio del sabato (ore 14). Il programma prodotto da Direzione Intrattenimento Day Time Rai in collaborazione con Endemol Shine Italy, vede Elisa Isoardi in viaggio per tutta l’Italia alla ricerca di storie emozionanti da raccontare. I protagonisti sono persone comuni che hanno contattato il programma, un format a metà strada tra il factual e l’emotainment, perché vogliono ringraziare o chiedere scusa a una persona a loro cara. Per farlo, preparano un “piatto della memoria”, legato ai ricordi e ai gusti del destinatario della sorpresa. Il 25 marzo, Elisa Isoardi farà tappa a Lacco Ameno (Na), piccolo comune dell’isola di Ischia, per incontrare Domenico, pescatore 40enne la cui famiglia si dedica da generazioni all’ittica. Con due genitori che lavorano tutto il giorno, Domenico cresce con l’amore e i racconti della nonna Tormenta – detta Pupetta – sviluppando con lei un legame privilegiato, cementato dai tanti aneddoti tramandati dalla donna – autentica memoria storica dell’isola – al nipote, insieme a quei valori ormai perduti che, col tempo, diventano anche quelli di Domenico. Diventata negli anni un punto di riferimento imprescindibile, Domenico vuole dire grazie alla nonna Tormenta per averlo fatto appassionare alla storia e alla cultura del proprio paese, e per avergli trasmesso quei valori di cui oggi fa tesoro e che porterà sempre con sé.  Domenica 26 marzo, Elisa Isoardi arriverà a Mantova per incontrare Biagio, un ragazzo di 28 anni che, dopo un incidente stradale, è rimasto in sedia a rotelle per diverso tempo riuscendo però, contro ogni previsione, a tornare a camminare e a ritrovare la serenità accanto alla fidanzata Wanna. Promessa del calcio e odontotecnico, Biagio nel 2015 è vittima di un brutto incidente d’auto a seguito del quale gli viene detto che non tornerà a camminare. Superando il momento più difficile della sua vita e con tutta la forza di volontà di cui è capace, il ragazzo ricomincia lentamente a camminare. A due anni dall’incidente, incontra Wanna e tra i due scatta un feeling immediato, nonostante a Biagio – ancora claudicante – sembri impossibile l’idea di poter attirare l’attenzione di una bella ragazza. I due si innamorano e vanno ben presto a convivere. Con lei, Biagio scopre che cosa è l’amore e come questo vada al di là delle difficoltà e dei difetti fisici. Per questo, vuole dire grazie a Wanna per averlo reso quello che è oggi, e per la sua capacità di stargli vicino, con amore e pazienza, nonostante tutte le difficoltà.  

Rispondi