La nuova stagione di Superquark si apre il 21 giugno su Rai 1 con il primo episodio della serie della BBC “Occhio alla spia”

La nuova stagione di Superquark si apre con il primo episodio di “Occhio alla spia”, la nuova e straordinaria serie della BBC che utilizza telecamere nascoste per “spiare” da molto vicino il comportamento animale. Dall’amore e la devozione di una famiglia di elefanti, ai forti legami tra i cani della prateria, fino alla dedizione di “mamma coccodrillo” questo episodio esplora le emozioni degli animali in tutte le loro forme. La Spia Cucciolo di Licaone viene accettata nel cuore di un branco di licaoni. Le Spie Piccoli di Coccodrillo finiranno nella bocca di un vero coccodrillo adulto. La Spia Airone sopravvive a fatica tra le zampe di un branco di elefanti mentre filma un piccolo appena nato e insieme alla Spia Tartaruga, esplorano la sfera dei legami affettivi tra gli elefanti.
In studio con Piero Angela il sociologo Massimiano Bucchi per spiegare cosa significa innovazione, e perché l’Italia fatica a farla.
Con Alberto Angela alla scoperta di Brescia, antico centro gallico con imponenti resti di età romana e raffinate testimonianze di età longobarda, un ricco patrimonio nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Come si vive sotto il mare in un sommergibile? Una troupe di Superquark è andata a vedere i nuovi sommergibili come sono fatti, come si lavora, ma anche come si mangia e come si dorme in spazi così ristretti nelle profondità marine. E in studio Piero Angela con Paco Lanciano spiegheranno con un esperimento, come funziona il principio di Archimede, ovvero cosa succede a un solido nell’acqua.
La donazione degli organi, eccellenza italiana, in un servizio di Barbara Gallavotti e Andrea Pasquini, che sono andati a fare il punto con gli esperti.
Il mondo in pixel è il servizio di Barbara Bernardini che racconta delle ultimissime tecnologie, come la fotogrammetria digitale. Semplici macchine fotografiche in grado di riprodurre un mondo virtuale in 3D, scansionando con semplicità case, monumenti, oggetti, da utilizzare come scenografie dei videogiochi, rivoluzionando in modo anche un po’ inquietante, questo mondo. Non più animazioni realistiche, ma veri attori che si muovono davanti a  una telecamera che trasferisce istantaneamente la loro immagine in un mondo virtuale.
Per le rubriche : “Questione di ormoni” con il professor Emmanuele Jannini si parlerà della depressione post parto, che cosa è e come prevenirla e combatterla; “Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero che racconterà di un’usanza veramente particolare…la bollitura dei cadaveri; con la dottoressa Elisabetta Bernardi, nella rubrica “la scienza in cucina” si farà il punto sul diabete alimentare. E si scoprirà quante calorie ci sono in una pizza napoletana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...