Stasera su Rai 1 l’ultima puntata di Superquark

Nell’ultima puntata di Superquark si visiterà ancora il Parco Nazionale di Yellowstone, ma durante l’estate: un’esplosione di nuova vita in cui alci, bisonti, uccelli e pesci attendono la nascita dei loro piccoli. Al loro seguito ci sono i lupi, gli orsi grizzly e i puma, che frementi pregustano i pasti proteici che l’estate offre in abbondanza. L’estate è anche il periodo in cui gli animali di Yellowstone si affrontano in combattimenti per rivendicare cibo, territori, partner per l’accoppiamento, nonché a difendere la propria prole. Nel corso della puntata si parlerà anche del diabete di tipo due che è ormai una vera e propria epidemia. A provocarlo non sono difetti genetici o cause sconosciute. Sono i nostri comportamenti. Nel servizio di Paolo Magliocco e Giulia De Francovich ecco come si scopre se si è ammalati  e che cosa si può fare per evitarlo. Inoltre Superquark andrà a scoprire cosa c’è dietro lo splendore dei mosaici di Ravenna e scoprirà che si nasconde il sogno di un imperatore di Costantinopoli: Giustiniano e il progetto di un nuovo impero romano, raccontato da Alberto Angela con Giampiero Orsingher a Superquark. In studio Piero Angela con Paco Lanciano per vedere in un esperimento il foro di Cesare come è e come era con delle fantastiche proiezioni. E ancora, come si studiano  i  terremoti? L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha esattamente questo compito e Superquark, a un anno dalla tragica sequenza sismica che ha colpito l’Italia dalla fine di agosto del 2016 è andato a  vedere come vengono studiati e monitorati questi complessi fenomeni che hanno origine nelle profondità del pianeta. E ancora, il cinese è la lingua più parlata nel mondo. Quasi un miliardo e trecento milioni di persone si esprimono in questo idioma. Un quarto del genere umano. Come si insegna questa lingua in Italia? Superquark è andato a indagare. Infine viaggio nella fabbrica dove gli ingegneri sono più degli operai: come sarà l’industria del futuro? In una indagine di Giovanni Carrada e Giulia De Francovich. E non mancheranno le consuete rubriche: “Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero La più antica costituzione in Europa è la Magna Charta, concessa dal re inglese Giovanni nel 1215. E allora perché Giovanni è passato alla storia come un re cattivo, fratello del buon re Riccardo, ma il fatto è che fu costretto a concedere la Magna Charta da una ribellione dei baroni, se fosse stato per lui non l’avrebbe certo concessa. “ Scienza in cucina” la dottoressa Elisabetta Bernardi, sarà in  Spagna  alla ricerca del pomodoro perduto. “Questione di ormoni”  con il professor Emmanuele Jannini si parlerà delle pillole dell’amore. Vecchie e nuove.  “Psicologia delle bufale” Con Massimo Polidoro del Cicap, come difendersi dalle truffe su internet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...