Venezia74: “The Shape of Water” di  Guillermo Del Toro vince il Leone d’Oro. Due premi per l’Italia. Tutti i vincitori

di Francesca Monti

Il Leone d’Oro per il Miglior Film della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è stato vinto da “The Shape of Water” di Guillermo Del Toro. La premiazione è avvenuta durante la cerimonia che si è tenuta questa sera nella Sala Grande del Palazzo del Cinema di Venezia, condotta dall’attore e padrino di questa edizione della kermesse Alessandro Borghi, che nel suo discorso ha sottolineato: “Prima di essere grandi attori dovremmo imparare ad essere dei discreti esseri umani”.

ALESSANDRO-BORGHI-2017-450x600

A trionfare, in un periodo storico caratterizzato dalla paura del terrorismo, è stata la meravigliosa favola del regista messicano che ha conquistato il cuore della giuria, presieduta da Annette Bening, con il racconto dell’amore tra un mostro acquatico e una donna delle pulizie.

DJTWYHvXkAE7cE5

Il Leone d’Argento Gran Premio della Giuria è stato assegnato a “Foxtrot” dell’israeliano Samuel Maoz che racconta di guerra e lutto.

DJTVrXoXgAAdqV6

Il Leone d’Argento per la Miglior Regia è andato a Xavier Legrand e al suo “Jusqu’à la garde”, film che tratta un tema delicato come quello della violenza in famiglia, e che ha vinto anche il Leone del Futuro Premio Opera Prima Luigi De Laurentiis.

DJTU767XUAA7VHK

Vince la Coppa Volpi per la migliore attrice ad un’icona del cinema mondiale e musa ispiratrice di tanti registi italiani e non, Charlotte Rampling, per il film “Hannah” di Andrea Pallaoro.

DJTUCOyXoAAvw08

L’Italia festeggia anche il Premio Orizzonti per il miglior film vinto da “Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli, ritratto della musa dei Velvet Underground negli ultimi mesi della sua vita.

DJTUAiDX0AEC0m-

La Coppa Volpi al miglior attore è andata a Kamel El Basha interprete del film libanese “The Insult” di Ziad Doueiri dove impersona un meccanico cristiano-libanese che ha troppi conti aperti con i palestinesi per tollerare una modifica idraulica al suo balcone.

DJTTolvXkAAMrFo

Il premio per la migliore sceneggiatura andato a Martin McDonagh per il film “Three Billboards Outside Erbing, Missouri” di cui è anche regista, con protagonista una straordinaria Frances McDormand.

DJTTC_LXoAEZQ3a

Premio Speciale della Giuria per “Sweet Country” western aborigeno dell’australiano Warwick Thornton.

DJTSZMjW4AA-tIr

Il Premio Marcello Mastroianni per il miglior giovane attore emergente è stato assegnato al diciottenne Charlie Plummer per “Lean on Pete” di Andrew Haigh.

Migliore Attrice per il Concorso Orizzonti è Lyna Khoudri per “Les bienheureux” di Sofia Djama, Migliore Attore è Navid Mohammadzadeh per “Bedoune Tarikh, Bedoune Emza” di Vahid Jalilvand.

Nessun riconoscimento invece per l’interessante e toccante documentario sull’immigrazione “Human Flow” di Ai Weiwei, per “Suburbicon” di George Clooney con la coppia d’assi Matt Damon e Julianne Moore, per “Downsizing” di Alexander Payne e per “Ella & John” di Paolo Virzì, con due superstar come Donald Sutherland e Ellen Mirren.

Questi tutti i vincitori della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia:

Leone d’Oro Miglior Film 
“The Shape of Water” di Guillermo Del Toro

Leone d’Argento Gran Premio della Giuria 
“Foxtrot” di Samuel Maoz

Leone d’Argento Miglior Regia 
“Jusqu’à la garde” di Xavier Legrand

Coppa Volpi Migliore Attrice 
Charlotte Rampling per “Hannah” di Andrea Pallaoro (Italia)

Coppa Volpi Migliore Attore 
Kamel El Basha per “The Insult” di Ziad Doueiri

Miglior Sceneggiatura 
Martin McDonagh per “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”

Premio Speciale della Giuria 
“Sweet Contry” di Warwick Thornton

Premio Marcello Mastroianni Migliore Attore/Attrice Emergente
Charlie Plummer per “Lean on Pete” di Andrew Haigh

ORIZZONTI

Miglior Film 
“Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli

Miglior Regia 
Vahid Jalilvand per “Bedoune Tarikh, Bedoune Emza”

Premio Speciale della Giuria 
“Caniba” di Verena Paravel e Lucien Castaing-Taylor

Migliore Attrice 
Lyna Khoudri per “Les bienheureux” di Sofia Djama

Migliore Attore 
Navid Mohammadzadeh per “Bedoune Tarikh, Bedoune Emza” di Vahid Jalilvand

Miglior Sceneggiatura 
Dominique Welinski e René Ballesteros per “Los Versos del Olvido”

Miglior Cortometraggio 
“Gros Chagrin” di Céline Devaux

Leone del Futuro Premio Opera Prima Luigi De Laurentiis
“Jusqu’à la garde” di Xavier Legrand

VENEZIA CLASSICI

Miglior Film Restaurato 
“Idi I Smotri”

Miglior Documentario sul Cinema
“The Prince and The Dybbuk”

REALTA’ VIRTUALE

Miglior Virtuale
“Arden’s Wake” (Expanded)

Migliore Esperienza Virtuale
“La Camera Insabbiata”

Migliore Storia Virtuale
“Bloodless”

PREMI ALLA CARRIERA

Leone d’Oro alla Carriera
Stephen Frears
Jane Fonda
Robert Redford

credito foto La Biennale/ Rai Movie

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...