Dal 15 al 17 settembre arriva a Milano la prima edizione di “Fuoricinema”. I fondi raccolti devoluti ad art4Sport Onlus di Bebe Vio. Il programma e gli ospiti

“Fai della tua vita un sogno e di un sogno una realtà” (Antoine de Saint-Exupéry). E’ proprio questo il tema di Fuoricinema, l’evento milanese dall’anima pop Fuoricinemaprodotto da Anteo spazioCinema, Artistinsieme, Corriere della Sera e CityLife e con la direzione artistica di Cristiana Capotondi, Lionello Cerri, Cristiana Mainardi, Gino&Michele, Gabriele Salvatores, che torna con una prima attesissima edizione, dal 15 al 17 settembre, dopo un’edizione zero di straordinario successo.
Un appuntamento per Milano e per il mondo del cinema, all’aperto, gratuito e accessibile a tutti. Dal mattino fino al tardo pomeriggio, una non stop di artisti moderati da giornalisti e conduttori darà vita a una maratona di incontri, che al tramonto lascerà spazio, fino a notte fonda, alla proiezione di film. Tra i tantissimi ospiti ci sono Bebe Vio, Christian De Sica, Margherita Buy, Lino Banfi, Ambra Angiolini, Luca Argentero, Raz Degan, Mara Maionchi, Cristina Comencini, Angela Finocchiaro, Stefania Rocca, Marisa Paredes, Alessio Boni, Diego Abatantuono, Andrea De Sica, Amanda Sandrelli, le cantanti Syria e Nina Zilli, e molti altri.
FUORICINEMA 2017_la platea_ph di RoccoSoldini_low
Una scenografica location, che si estenderà da Piazzale Giulio Cesare fino ad arrivare all’interno del Parco di CityLife, accoglierà gli ospiti con palco, schermo, arena da 1.500 posti a sedere e 2.000 posti sul prato, un villaggio gastronomico con street food, market place, area bambini attrezzata e aree relax per vivere piacevoli momenti di condivisione.
IMG_20170912_113006
Per l’edizione numero uno di Fuoricinema abbiamo scelto un tema conseguente a quello del 2016, che era il sogno. Per noi significa assumerci l’impegno di far crescere Fuoricinema su temi che sentiamo nostri: Milano, dove è possibile realizzare e consolidare progettualità; la solidarietà, uno degli elementi che fa di Milano una capitale; infine il cinema, in tutti i suoi aspetti. L’intrattenimento, l’approfondimento del suo mondo a partire dai protagonisti, e la centralità del pubblico, la cui presenza ha dato esattamente il senso che cercavamo e ha fatto dell’edizione zero un successo straordinario”, hanno spiegato i Direttori Artistici.
IMG_20170912_114443
Il regista Premio Oscar Gabriele Salvatores ha sottolineato “l’importanza di far riavvicinare il pubblico al cinema, anche attraverso importanti eventi come questo“.
Fuoricinema vuol dire anche impegno sociale. Totalmente gratuito per il pubblico, si occupa di raccogliere fondi per diverse associazioni, che variano di edizione in edizione. Coerentemente con la scelta del tema di Fuoricinema 2017, l’associazione beneficiaria di questa edizione è art4Sport ONLUS di Bebe Vio, che parteciperà alla kermesse. L’associazione crede nello sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto. Questo si avvicina molto alla nostra idea di realtà come re-azione, desiderio e realizzazione.
Due sono le aree di raccolta fondi: l’Asta benefica e il market place.
L’Asta Charity Stars sarà online a partire dai primi di settembre e terminerà durante la cena di gala del 14 settembre.
Il market place sarà attivo durante i tre giorni di manifestazione presso il primo piano della Fondazione Riccardo Catella. Il pubblico e gli ospiti di Fuoricinema potranno acquistare i prodotti che importanti marchi della moda e del design hanno messo a disposizione a sostegno dell’iniziativa.
Fuoricinema inizierà con una Cena di Gala giovedì 14 settembre alla presenza di diversi ospiti. La serata sarà costruita come un momento di intrattenimento vero e proprio, durante il quale verrà battuta l’Asta di beneficienza.
La cena vedrà un menù a ispirazione cinematografica firmato dallo chef Cesare Battisti.
“All’interno dei nostri spazi, che lo scorso anno hanno accolto 25.000 persone in 3 giorni, ospitiamo la mostra fotografica Ritratti d’attore dell’artista Simon. Anche le sue opere saranno vendute per finanziare Art4Sport”, hanno spiegato i direttori artistici.
Il convegno avrà carattere istituzionale e sarà rivolto anche al pubblico. Il titolo del convegno è “L’industria culturale dell’audiovisivo e il suo pubblico”.
Sono stati invitati il Ministro Dario Franceschin, che insieme al Sindaco Giuseppe Sala, ad autorità regionali, ai massimi esponenti dell’industria cinematografica italiana e ad esperti e talent, dialogheranno attorno al tema fulcro del convegno: il pubblico dell’industria culturale dell’audiovisivo.
Questo il programma completa dell’edizione 2017 di Fuoricinema:

VENERDÌ 15 SETTEMBRE

H 14.00 – Cristiana Capotondi presenta la manifestazione, il programma, il market place con l’accompagnamento musicale della Scuola Milanese
H 14.30 – In Punta di Fioretto
Incontro con Bebe Vio
Conduce Andrea Monti
H 15.15 – Nati stanchi, nati saltimbanchi
Incontro con i campioni di pubblico Salvo Ficarra e Valentino Picone
Moderano Giancarlo Bozzo e Paolo Baldini
H 16.10 – Silvio Soldini saluta il pubblico
H 16.30 – O’ spettatore, mio capitano! L’industria dell’audiovisivo e il suo pubblico
Intervengono Carlo Fontana (Presidente Agis), Filippo Del Corno (Assessore alla Cultura del Comune di Milano), Clauderic Poiroux (Direttore generale Europa Cinema), Egidio Sangue (Vice Presidente di Fonditalia), Gabriele Salvatores, Lionello Cerri (Anteo e Lumiére&Co.), Mario Gianani (WildSide), Angelo Barbagallo (BIBI film)
Conducono Gianni Canova e Daniele Manca
H 18.00 – SCUOLA MILANESE breve intermezzo musicale
H 18.10 – Il cinema, all’improvviso
Incontro con Leonardo Pieraccioni
Conduce Iacopo Gori
H 19.10 – Angelo Argento con Cristiana Capotondi presenta Cultura Italiae Matera 2017
H 19.15 – Presentazione di Francesco Castelnuovo dei film della serata
Raz Degan e Luca Argentero presentano il film L’ultimo Sciamano
H 19.45 – – DJ set a cura di RTL 102.5
H 20.30 – Prima proiezione: L’ultimo Sciamano di Raz Degan
Scritto e diretto da Raz Degan – che ha lavorato al progetto per 5 anni – e prodotto insieme a Luca Argentero. Il film racconta, attraverso la storia del giovane James Freeman, il percorso di rinascita spirituale e di conoscenza di se stessi per dominare un male di vivere che non sempre può essere curato con una pillola. Apparentemente felice e ricco di soddisfazioni, James in realtà è affetto da depressione cronica che da anni prova a curare con metodi tradizionali senza esiti positivi. Deciso a dare una svolta alla propria vita, intraprende un viaggio in Amazzonia alla ricerca di uno sciamano che
possa salvarlo attraverso un processo di guarigione interiore.
H 22.30 – Seconda proiezione: The immortal life of Henrietta Lacks di George C. Wolfe.
Una donna afro-americana diventa lo strumento inconsapevole di scoperte mediche sensazionali e rivoluzionarie: nei primi Anni Cinquanta le sue cellule sono state utilizzate infatti per creare la prima linea cellulare umana immortale.

SABATO 16 SETTEMBRE

H 10.00 Colazione sul prato di Fuoricinema
H 10.30 Cristiana Capotondi presenta il programma della giornata con la Scuola Milanese
H 10.45 – La seconda vita di Mara Maionchi: dalla discografia alla tv, nutrire il talento
divertendosi. Incontro con Mara Maionchi
Moderano Chiara Maffioletti e Renato Franco.
H 11.45 – Io, Masterchef: incontro con la nuova giudice del talent culinario Masterchef
Antonia Klugmann, che ama il cinema quasi quanto la cucina
Incontro con Antonia Klugmann
Modera Angela Frenda
H 12.30 – Quando Marilyn Monroe ed io…
Incontro con Marina Cicogna, la signora del cinema
Modera Valerio Cappelli
H 13.00 – SCUOLA MILANESE intervento musicale
H 13.15 – Cinema, realtà virtuale, grandi schermi e smartphone: tutto per una view
Intervengono Gabriele Salvatores, Giovanni Veronesi, Nicola Giuliano e Francesca Cima
(Indigo film), Victor Perez (Visual effects artist), Laura Zagordi (Direttore della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti), Antonio Bosio (Product & Solutions Director, Samsung Electronics Italia)
Modera Silvia Grilli
H 14.00 – L’amica geniale: un successo planetario senza precedenti
Incontro con Giacomo Durzi (Regista di Ferrante Fever) e un altro ospite da confermare
H 14.45 – Ve la racconto io: oltre la telecronaca
Incontro con Paolo Condò e Guido Meda
Modera Tommaso Pellizzari
H 15.30 – Non è un Paese per Indifferenti – Immigrazione e Accoglienza
Incontro con Pierfrancesco Majorino e Andrea Segre
Modera Giangiacomo Schiavi
H 16.00 – SCUOLA MILANESE intervento musicale
H 16.15 – Il regista, un grande direttore d’orchestra: Marco Tullio Giordana e Romanzo di
una strage Marco Tullio Giordana, Giancarlo Basili (scenografia), Rulli & Petraglia (soggetto e sceneggiatura), Roberto Forza (fotografia), Enzo Carpineta (operatore), Francesca Calvelli (montaggio)
Modera Gianni Canova
H 17.30 – Sono già famosi
Incontro con Andrea De Sica, Matilda De Angelis, Roberto De Paolis, Andrea Carpenzano
Modera Gianni Canova
H 18.30 – Cristina e le sue donne: la sapienza femminile del cinema italiano
Incontro con Cristina Comencini, Angela Finocchiaro, Stefania Rocca, Marisa Paredes,
Ambra Angiolini, Margherita Buy
Moderano Stefania Ulivi e Paolo Mereghetti
H 19.30 – 1/2/3 … Ambra! Le tre vite della Angiolini
Incontro con Ambra Angiolini
Conduce Candida Morvillo
H 20.00 – Presentazione di Francesco Castelnuovo dei film della serata
Vincenzo Marra presenta il film L’equilibrio
EXTRA PALCO: MARKET PLACE H 20.00 – Opening mostra di Simon
Inaugurazione mostra “Cinema Italia” dell’artista Simon presso il market place di Fuoricinema. Madrina dell’evento: Ambra Angiolini, protagonista di uno dei ritratti.
H 20.20 – Syria: omaggio alle donne della canzone italiana
H 20.45 – Prima proiezione: Wizard of lies di Barry Levinson
Film per la televisione del 2017 con Robert De Niro e Michelle Pfeiffer.
Robert De Niro interpreta Bernie Madoff, che l’11 settembre 2008 viene arrestato con l’accusa di aver truffato i suoi clienti causando un buco pari a circa 50 miliardi di dollari. Il film esplora sia la distruzione delle vite di coloro che da Madoff sono stati truffati, che quella della stessa famiglia del finanziere.
H 22.30 – Seconda proiezione: L’equilibrio di Vincenzo Marra
In concorso alle Giornate Degli Autori a Venezia74
Giuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella sua Fede, chiede al Vescovo di essere trasferito in un comune della sua terra, e così viene spostato in un piccolo paesino del napoletano. Giuseppe prenderà il posto del parroco di quartiere, Don Antonio, un uomo dal grande carisma e dalla magnifica eloquenza, ascoltato e rispettato da tutti perché combatte una battaglia contro i sotterramenti illegittimi di rifiuti tossici. Don Antonio per meriti acquisiti sta per essere trasferito a Roma. Prima di partire Don Antonio introduce
Giuseppe nella dura realtà del quartiere. Una volta rimasto solo, il sacerdote si da da fare cercando di aiutare in tutti i modi la comunità, fino a quando scoprirà la vera scomoda realtà di quel luogo. Giuseppe decide di seguire il suo percorso spirituale senza paura ma malgrado la sua grande tenacia e il suo coraggio, si scontrerà con una realtà molto dura che lo metterà nell’angolo.

DOMENICA 17 SETTEMBRE

H 10.00 – Colazione sul prato di Fuoricinema
H 10.30 Cristiana Capotondi presenta il programma della giornata con l’accompagnamento musicale della Scuola Milanese
H 11.00 – Mostruoso, pazzesco, agghiacciante: il genio di Paolo Villaggio.
Incontro con Massimo Boldi, Gabriele Salvatores, Gino e Michele e altri ospiti
Conduce Gianni Canova
H 12.30 – Presentazione del vincitore del concorso Trenitalia Il viaggio sta cambiando
Cristiana Capotondi invita sul palco i finalisti del contest – a seguire premiazione da parte di Orazio Iacono (Direttore trasporto regionale Trenitalia) per il miglior soggetto Fuoricinema
H 12.40 – Il nonno più pop d’Italia
Incontro con Lino Banfi
Conduce Chiara Maffioletti
H 13.20 – Michela Andreozzi saluta il pubblico
H 13.20 – Annuncio della fondazione del premio Fuoricinema a Weworld Film Festival (25-27 novembre 2017)
Cristiana Capotondi, Cristiana Mainardi, Marco Chiesara, presidente di Weworld presentano il premio, che andrà all’artista che riuscirà a divulgare valori sociali attraverso la sua arte.
H 13.30 – Happy me
Incontro con Fabio De Luigi, lo stakanovista della commedia e la Gialappa’s band
Conduce Renato Franco
H 14.20 – Creativi, efficienti e responsabili: oltre l’impegno del proprio lavoro
Incontro con Alessio Boni, Nicola Lanzetta (Responsabile Mercato Italia di Enel), Paola
Maugeri, Cristiana Capotondi
Modera Massimo Sideri
H 14:45 – SCUOLA MILANESE intervento musicale
H 15.00 – Il maestro: oltre cinquant’anni di cinema
Incontro con Marco Bellocchio
Conduce Paolo Mereghetti
H 16.00 – Io posso giudicare
Incontro con Nina Zilli
Conduce Andrea Laffranchi
H 16.30 – Nirvana-reloaded
Incontro con Gabriele Salvatores, Diego Abatantuono, Stefania Rocca, Amanda Sandrelli,
Giancarlo Basili, Mauro Pagani, Italo Petriccione, Maurizio Totti
Modera Gianni Canova
H 17.20 – La Scuola Milanese
H 17.45 – Via con me, It’s wonderful!
Incontro con Paolo Conte
Conduce Paolo Baldini
H 18.45 – Figlio di padre, figlio di cinema
Incontro con Christian De Sica
Conduce Maurizio Porro
H19:45 – SALUTI FINALI
H 20.00 – Presentazione di Barbara Tarricone dei film della serata
H 20.10 – DJ set a cura di RTL 102.5
H 20.30 – Backstage di Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve con Harrison Ford, Ryan
Gosling, Jared Leto. (durata 4 minuti)
H 20.35 – prima proiezione: When we rise (1×1 e 2×1)
Prime due puntate della mini-serie tv prodotta da ABC Studios – regia: Gus Van Sant
Sinossi: When we rise racconta la nascita, l’ascesa e le battaglie del movimento per i diritti gay, attraverso le storie di uomini e donne che negli anni hanno lottato per il movimento LGBT, partendo dai moti di Stonewall del ’69 fino ai giorni nostri.
H 22.30 – seconda proiezione: Nirvana di Gabriele Salvatores
Mancano tre giorni a Natale in una zona dell’agglomerato del Nord in un anno imprecisato del futuro prossimo venturo. Jimi, creatore di videogiochi, lavora per la multinazionale Okosama Starr, che proprio a Natale metterà sul mercato il suo più recente gioco, Nirvana. Jimi è stato lasciato da Lisa, che è sparita, ed è molto triste. Si accorge in ritardo che il computer sul quale sta lavorando è malato: un virus elettronico ha fatto impazzire il programma Nirvana e Solo, il protagonista del videogioco, ha
capito di essere un personaggio virtuale in un mondo finto, dove dovrà ripetere all’infinito le stesse azioni. Solo chiede a Jimi di liberarlo da quella schiavitù e di cancellarlo. Jimi accetta, pensando che in tal modo potrà forse trovare anche la sua Lisa. Bisogna entrare nella banca dati dell’Okosama e, per fare questo, Jimi si allea con Joystick, abituato a volare sopra le reti informatiche e ad entrare nelle banche dati, e con Naima, esperta di hardware, che ha perso la memoria e può inserirsi in testa soltanto ricordi artificiali. Comincia così un viaggio lungo e pericoloso nei quartieri degradati dei vari agglomerati, in una lotta contro il tempo e lo strapotere della multinazionale. Quando Jimi apprende che Lisa è morta, decide che è il momento di portare a compimento il progetto. Incalzato dalle guardie, all’ultimo cancella il gioco e anche Solo, che lo saluta ringraziandolo. Poi annulla anche se stesso.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...