Intervista con Serena Rossi, protagonista del nuovo film “Caccia al tesoro”, al cinema dal 23 novembre, e di un anno ricco di successi

Il 2017 ha visto affermarsi una nuova stella nel panorama dello spettacolo italiano, stiamo parlando di Serena Rossi, attrice, cantante, doppiatrice, conduttrice e mamma del piccolo Diego, che ha avuto la meritata consacrazione, dopo anni di sacrifici e di impegno. Talento, genuinità, simpatia e fascino sono indubbiamente le caratteristiche di Serena, che ha conquistato il pubblico con la sua bravura e il suo sorriso contagioso, inanellando una serie di grandi successi, dalla conduzione di “Detto Fatto” a quella in prima serata il sabato sera su Rai 1 del programma musicale “Celebration”, alla partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia in concorso con il film “Ammore e malavita”. Il 23 novembre arriva al cinema “Caccia al tesoro”, una divertente commedia diretta da Carlo Vanzina e distribuita da Medusa Film, che vede Serena recitare nel ruolo di Rosetta, insieme a un cast di grande spessore composto da Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso, Max Tortora, Christiane Filangieri, Gennaro Guazzo.

Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Serena Rossi, parlando con lei del film “Caccia al tesoro”, ma anche di questo anno intenso e bellissimo che l’ha vista protagonista in tanti settori.

Caccia-al-tesoro-di-Carlo-Vanzina.jpg

Ciao Serena, il 23 novembre arriva al cinema “Caccia al tesoro”, in cui interpreti Rosetta. Ci presenti il tuo personaggio? 

“Io sono Rosetta, una mamma napoletana che ha questo bimbo di dieci anni malato di cuore che deve subire un intervento importante e costosissimo negli Stati Uniti, e per realizzarlo servono 163 mila euro. Lei non ha la possibilità di affrontare questa spesa, allora insieme a suo cognato, interpretato da Vincenzo Salemme, decide di andare da San Gennaro a chiedere un miracolo, a chiedergli di poter rubare una gemma del Tesoro di San Gennaro, che è uno dei più preziosi al mondo. Il Santo in qualche modo acconsente a questo furto e da lì parte questa caccia al tesoro molto divertente, con questa banda improvvisata di ladri spinti comunque dalla volontà di compiere una buona azione. E’ una favola realistica, come dice il nostro sceneggiatore Enrico Vanzina, piena di buoni sentimenti e di bei messaggi”.

Immagino sia stato divertente girare questo film…

“Mi sono divertita assai, è stato un set napoletano anche questo, quindi mi ha fatto molto piacere tornare a lavorare a Napoli, dopo un bel po’ di tempo, dopo essere diventata mamma e aver fatto varie esperienze televisive. Ho ritrovato tanti amici, come Christiane Filangieri, Gennaro Guazzo che è stato anche mio figlio nel film Troppo Napoletano, Francesco Di Leva e poi lavorare con Vincenzo Salemme, Max Tortora e Carlo Buccirosso è stato molto formativo dal punto di vista professionale perché sono grandi attori e mi è piaciuto il loro modo di affrontare il set, di ridere ancora di gusto alle battute, di divertirsi”.

Un invito ai nostri lettori a venire al cinema a vedere “Caccia al tesoro”…

“Venite al cinema a vedere Caccia al tesoro perchè si ride, è una commedia dolce, piena di buoni sentimenti, in cui Napoli viene veramente rappresentata al meglio, nella sua accezione più colorata, musicale, positiva, e poi perché gli attori sono veramente bravi, non parlo di me ovviamente, non sarei così presuntuosa, sono giusti nei ruoli e nei personaggi. E poi i Vanzina hanno fatto la storia della commedia e conoscono molto bene Napoli e quindi viene raccontata nel migliore dei modi”.

Serena Rossi

Arrivi da esperienze televisive importanti, da Radio Italia Live a Detto Fatto fino a Celebration. In futuro vorresti nuovamente ricoprire il ruolo di conduttrice?

“A me piace molto il mondo della televisione e ho scoperto che non sono una di quelle attrici che si inibiscono quando sono in tv e parte la diretta, molte si paralizzano perché  sono abituate a quell’intimità che il set cinematografico regala, invece a me piace anche l’imprevisto, parlare in pubblico, quindi mi sono molto divertita. Ho vissuto tutto con quell’entusiasmo della prima volta che mi ha dato la strizza necessaria ma mi ha permesso anche di tirar fuori tante cose. Quindi vorrei tornare a fare qualcosa in tv, non lo escludo, mi piace il mio percorso perché si è allargato in tanti settori diversi tra di loro, e spero di poter continuare a saltare dal cinema alla tv, dal doppiaggio al teatro”.

veenzia.jpeg

Cosa ci racconti invece della tua partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia con il film in concorso “Ammore e malavita” dei Manetti Bros?

“Mamma mia, sono stati due giorni pieni di emozioni tanto che mi sono sembrati un anno, non dimenticherò mai il red carpet, mi sono sentita una principessa, è stato un orgoglio portare così tanta Napoli alla Festa del cinema, per di più con un film in concorso. Mentre giravo “Ammore e malavita” aspettavo mio figlio Diego e a Venezia lui era con me in hotel e si è chiuso il cerchio”.

Come riesci a conciliare gli impegni lavorativi con il mestiere di mamma?

“E’ un grande lavoro di squadra, con l’aiuto della mia famiglia, del mio compagno Davide, è questione di organizzazione. Il lavoro di attrice non ha una quotidianità con orari fissi, ci sono tanti giorni in cui sto a casa e passo molto tempo con mio figlio. E poi Dieghino ha sempre viaggiato con me, è un piccolo grande viaggiatore, è la mascotte di tutti i set”.

Dopo questo 2017 che ha visto la tua consacrazione, cosa ti auguri per il 2018?

“Mi auguro di continuare ad avere questa serenità e questo equilibrio meraviglioso che c’è tra la mia vita privata e professionale”.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...