Le autorità palestinesi hanno proclamato per oggi lo sciopero generale contro le decisione del presidente Usa Donald Trump su Gerusalemme

Le autorità palestinesi hanno proclamato per oggi lo sciopero generale in Cisgiordania, a Gerusalemme est e a Gaza per protesta contro le decisione del presidente Usa Donald Trump su Gerusalemme. Secondo l’agenzia Wafa già ieri notte ci sono state manifestazioni spontanee di protesta a Gerusalemme, Ramallah, Betlemme e anche nella Striscia di Gaza.

Benyamin Netanyahu è tornato a ringraziare Donald Trump per il riconoscimento di Gerusalemme quale capitale di Israele e ha rivelato che altri Paesi potrebbero seguire il suo esempio.  “E’ il momento di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. E’ la cosa giusta da fare”, ha detto il Presidente degli USA, creando una situazione esplosiva che rischia di degenerare visto che a Gaza già bruciano le bandiere americane e Hamas parla di decisione che “ha aperto le porte dell’inferno”. Intanto Papa Francesco ha chiesto il rispetto dello status quo e la comunità internazionale ha espresso la propria contrarietà alla decisione di Trump.

fonte Ansa

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...