Venerdì 16 febbraio in prima serata su Retequattro “QUARTO GRADO”: PAMELA MASTROPIETRO, GLI AGGIORNAMENTI: ATTESA PER I RIS, DAVIDE STIVAL OSPITE IN STUDIO

Venerdì 16 febbraio, in prima serata, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. Conduce Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

In primo piano, il cruento delitto di Pamela Mastropietro, la 18enne romana allontanatasi volontariamente da una comunità di recupero di cui era ospite e ritrovata smembrata in due trolley, a Pollenza (Macerata). Le indagini proseguono a ritmo serrato e coinvolgono almeno quattro nigeriani, tre dei quali sono stati arrestati per omicidio, vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere e spaccio.

Un aiuto importante per la ricostruzione delle ultime ore di vita della giovane potrebbe arrivare dagli esami dei Ris, il cui esito è atteso per i prossimi giorni.

La trasmissione a cura di Siria Magri, inoltre, ospita in studio Davide Stival, il padre di Lorys, 8 anni, ucciso a Santa Croce Camerina il 29 novembre 2014. Per quest’altro efferato caso di cronaca, la madre Veronica Panarello è stata condannata in primo grado a 30 anni di reclusione per omicidio premeditato e occultamento di cadavere.

“Quarto Grado Files” è il nuovo format digitale del programma: i casi di cronaca più importanti ripercorsi in un minuto. Qui i video: http://www.video.mediaset.it/programma/quarto_grado/archivio-video.shtml

Per le segnalazioni da parte degli spettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

Inoltre, prosegue #abbracciami, la campagna di sensibilizzazione che è fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie agli account social di “Quarto Grado”.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...