28°FCAAAL: Sabato 24 marzo la Cerimonia di Premiazione. Film di chiusura Sheikh Jackson di Amr Salama

Ancora una giornata ricca di proiezioni e eventi sabato 24 marzo al 28° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina.

All’Auditorium San Fedele si comincia alle ore 14.30 con la proiezione speciale di Waiting for Hassana di Funa Maduka, uno dei membri della Giuria del Concorso Lungometraggi e responsabile delle acquisizioni di Netflix per i paesi di lingua non inglese, in sala per presentare il film al pubblico. Il cortometraggio è la toccante testimonianza di una ragazza scampata all’incursione di Boko Haram in una scuola in Nigeria. L’evento è presentato nell’ambito del progetto “PRE-Ce-DO” ed è a ingresso libero. Si prosegue alle ore 17.15 con la replica del pluripremiato On the Beach at Night Alone del maestro sudcoreano Hong-Sang-soo, nella sezione Flash, su una giovane attrice alla ricerca di sé stessa tra la Germania e la Corea del Sud.

Alle ore 20.30 si terrà la Cerimonia di Premiazione in cui scopriremo tutti i vincitori della 28ª edizione del Festival; a seguire, invece dei film vincitori, sarà eccezionalmente presentato il film di chiusuraSheikh Jackson di Amr Salama, una commedia tragicomica della sezione “E tutti ridono…” su un giovane imam che rimane profondamente scosso dalla morte improvvisa di Michael Jackson.
I film vincitori del concorso Lungometraggi “Finestre sul Mondo” e del concorso Cortometraggi Africani saranno proiettati domenica 25 marzo alle 21.30, sempre al San Fedele.

Allo Spazio Oberdan, le prime di tre lungometraggi del concorso Extr’A: alle ore 15, Talien di Elia Moutamid (Premio della Giuria al Torino Film Festival 2017 e Miglior Opera Prima ai Nastri d’Argento 2017), un documentario con protagonisti lo stesso regista e suo padre in un viaggio di ritorno in Marocco che diventa occasione per padre e figlio di riscoprirsi; alle ore 17, Giardini di piombo di Alessandro Pugno, ambientato in una miniera in Perù; alle ore 19, Babylonia Mon Amour di Pierpaolo Verdecchi, che racconta la vita alla deriva di due gruppi di uomini senegalesi a Barcellona, catturando la rabbia ma anche la tenerezza e la disperazione degli emarginati.

New entry di questa settimana, la sala Wanted CineClan (via Atto Vannucci 13) che nel weekend ospita le repliche di alcuni film del concorso Extr’A. Sabato saranno proiettati alle ore 19.30, Vita di Marzouk di Ernesto Pagano e Nanì di Vashish Soobah; alle ore 21.30, Hanaa di Giuseppe Carrieri.

Calendario ricco di appuntamenti extra-cinematografici al Festival Center (Casello Ovest di Porta Venezia): oltre a brunch, workshop e degustazioni, prosegue l’Ora del tè con gli ospiti del Festival, eccezionalmente alle ore 11. Saranno presenti Tiago Melo (Azougue Nazareth), Kamila Andini (The Seen and Unseen), Vashish Soobah (Nanì), Giuseppe Carrieri (Hanaa), Michele Tarzia (Il silenzio di James Joyce) e Alfie Nze (Granma).

Si conclude  il Festival OFF, la kermesse organizzata in collaborazione con Porta Venezia Social District per approfondire le culture dei tre continenti a schermo spento. Alla fine di una giornata ricca di laboratori e corsi, chiudiamo in bellezza al Love (via Melzo 5) con il Closing pAAArty e la music a della band Psychophono.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...