Andrea Appino e Calcutta ospiti della terza puntata di “Brunori Sa”, in onda domenica 22 aprile, in seconda serata su Rai3

Quanto tempo dedichiamo al lavoro? Quanto è importante nella nostra vita il successo personale e professionale? Saranno questi gli interrogativi che si porrà Dario Brunori nella terza puntata di “Brunori Sa”, in onda domenica 22 aprile, in seconda serata su Rai3. Consigliatosi con il proprio filosofo di riferimento, la statua di Bernardino Telesio che parla con lui nel consueto dialogo onirico, Dario intraprende il suo viaggio per scoprire in modo delicato e poetico come viviamo il nostro tempo. Oltre ad un sondaggio popolare per scoprire quante energie investiamo per il lavoro, Dario presenta due storie. Parlando di successo e di quanto tale concetto sia stato trasformato dai talent show, Dario si reca in ospedale, al Policlinico Gemelli di Roma, dove si sta tenendo un evento molto particolare: Officine Buone è un’associazione che organizza un talent nelle corsie dei reparti pediatrici per rendere meno gravoso il ricovero dei pazienti e dei loro familiari e Dario canta per loro una canzone e incontra un altro protagonista dell’evento, l’attore Paolo Briguglia. Il cantautore si reca poi a Prato per conoscere Fu Fanghui, un imprenditore cinese illuminato che, dopo tutte le sofferenze patite in prima persona, esige condizioni ideali per i propri lavoratori (dall’istituzione di un sindacato fino ai servizi di mensa e assistenza per i figli dei dipendenti). Fra le voci coinvolte da Dario sull’argomento ci sono quelle del regista Silvano Agosti, il quale auspica la costituzione di una società in cui si dedichino al lavoro solo poche ore al giorno in modo da potersi dedicare a ciò che è veramente importante nella vita e dell’attrice Valentina Lodovini che descrive l’inevitabile rapporto con il successo come parametro fondamentale del proprio mestiere. Anche il consueto incontro con Mamma avviene nel solco dell’argomento: la madre di Dario infatti si intrufolerà a casa sua per riscuotere il successo che le spetta e per essere protagonista della scena cantando una canzone con lui. Gli ospiti musicali seguono a loro volta il tema della puntata: Andrea Appino (il frontman degli Zen Circus), incontrato sullo sfondo del porto di Livorno, offre la sua testimonianza sulla realtà operaia e Edoardo D’Erme, ovvero Calcutta, parla di quel successo in cui si è ritrovato proiettato all’improvviso con il suo album intitolato “Mainstream”. Nel finale la poesia di Guido Catalano chiuderà in modo suggestivo e divertente il percorso di Dario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...