Giochi Senza Barriere 2018: la squadra di Roma vince l’ottava edizione, ma a trionfare sono state soprattutto l’aggregazione, la condivisione e l’integrazione

Lo sport è sinonimo di aggregazione, condivisione, integrazione, e la conferma di tutto questo è stata l’ottava edizione dei “Giochi Senza Barriere”, l’evento a scopo benefico ideato dall’Associazione art4sport ONLUS (www.art4sport.org), creata dalla campionessa di scherma paralimpica, oro individuale alle Paralimpiadi di Rio 2016 e ai Mondiali di Roma 2017, Beatrice Bebe Vio e dalla sua famiglia, che si è tenuto allo Stadio dei Marmi a Roma il 14 giugno.

Protagoniste sono state 8 squadre provenienti da altrettante città d’Italia (Torino, Milano, Treviso, Livorno, Fano, Assisi, Roma, Oristano), composte da 20 giocatori, 5 uomini, 5 donne, 5 bambini e 5 atleti con disabilità, capitanate da grandi ospiti quali Demetrio Albertini, Martin Castrogiovanni, Jury Chechi, Valentina Marchei, Luca Marin, Carlo Molfetta, Carlton Myers, Massimiliano Rosolino, Stefano Tonut, Valentina Vezzali e Ivan Zaytsev, Lorenzo Baglioni, Benji & Fede, Elodie, Fedez, Paola Turci, Giovanni Bruno, Martina Colombari, Paolo Conticini, Danilo da Fiumicino, Pio e Amedeo, Sofia Viscardi, oltre a Bebe Vio e ai ragazzi di Amici.

Le squadre si sono sfidate in avvincenti e divertenti giochi ispirati al tema di questa ottava edizione: i supereroi. Molto spesso, infatti, i ragazzi di art4sport e, più in generale, gli atleti paralimpici vengono visti come dei supereroi, soprattutto dai bambini con disabilità. Questo per art4sport è molto importante perché aiuta tanti bambini e le loro famiglie a trovare le motivazioni e la forza per uscire di casa e andare a socializzare attraverso la pratica di attività sportiva, vero cuore della mission dell’associazione.

A presentare quest’edizione di Giochi Senza Barriere, per il terzo anno consecutivo, è stato il Trio Medusa.

I due Comitati sportivi italiani, il CIP, con il Presidente Luca Pancalli, e il CONI, con il Presidente Giovanni Malagò, hanno fortemente voluto che l’ottava edizione di Giochi Senza Barriere si svolgesse nuovamente allo Stadio dei Marmi, per confermare la piena adesione al progetto portato avanti dall’Associazione art4sport ONLUS. Oltre a loro, altri patrocini importanti sono il Ministero per lo Sport, la Regione Lazio, il Comune di Roma e la Croce Rossa Italiana.

La squadra vincitrice dell’ottava edizione dei Giochi senza Barriere è stata Roma, con capitani Martin Castrogiovanni, Paola Turci, Carlo Molfetta e Bebe Vio, ma indubbiamente la vittoria piu’ bella è stata vedere l’entusiasmo dei partecipanti e degli spettatori che hanno assistito a questo meraviglioso evento.

F.M.

credit foto profilo twitter Art4sport

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...