BRANDO DE SICA ALLA 48a EDIZIONE DEL GIFFONI FILM FESTIVAL CON IL CORTOMETRAGGIO ARIA

Nell’ambito della sezione Masterclass Classic del Giffoni Film Festival (Domenica 22 luglio, ore 11.45, sala Blu, Multimedia Valley), dove autorialità ed interpretazione faranno da filo conduttore agli incontri della giornata, Brando De Sica presenterà “Aria”. Cortometraggio di cui firma la regia che vanta la sceneggiatura di Ugo Chiti, interpretato da Demetra Bellina, realizzato nell’ambito della campagna di sensibilizzazione sull’Asma di MSD ITALIA, con il patrocinio di FederASMA e ALLERGIE Onlus, Federazione Italiana Pazienti.

“Aria” è un cortometraggio d’autore che vuole far emergere le emozioni e le sensazioni provate da chi soffre della classica “fame d’aria” tipica dei pazienti asmatici. Ambientato in una dimensione extra-temporale, mostra le difficoltà di un gruppo di ballerine nel praticare gli esercizi quotidiani, nell’indifferenza e nella mancanza di comprensione da parte di intransigenti insegnanti di danza. La solitudine, la vergogna e il senso di costrizione emergono in maniera dirompente dalla narrazione, così come la difficoltà nello svolgimento di semplici attività quotidiane, che diventano sfide al limite dell’impossibile. Il corto è un viaggio nel vissuto delle persone, in particolare le più giovani, che soffrono di patologie respiratorie e che, nel tempo, hanno eretto delle barriere emotive invisibili agli altri, che ne pregiudicano serenità e qualità della vita. “Aria” racconta, pertanto, il percorso verso la liberazione da questa “gabbia”, un percorso che passa attraverso la presa di coscienza del proprio stato e la capacità di chiedere e accettare un aiuto dalle persone vicine.

Il linguaggio cinematografico, così evocativo e d’impatto, con le sue metafore e la forza delle immagini, rappresenta una straordinaria risorsa comunicativa per dare espressione agli stati d’animo di disagio e di malessere e, unito alla sensibilità artistica di un regista e di uno sceneggiatore di eccellenza quali Brando De Sica e Ugo Chiti, diviene lo strumento più adatto a toccare le corde emotive e catturare l’attenzione dei giovani asmatici, sfatando i luoghi comuni legati alla malattia e aiutandoli a trovare la forza di reagire e ritornare a vivere la vita appieno: una via di uscita esiste, ma richiede di essere intensamente voluta e perseguita per poter infine irrompere, come una luce che improvvisamente pervade una stanza oscura.

I  numeri dell’Asma in Italia

In Italia, 2,6 milioni di persone soffrono di Asma, ma meno del 14% assume con continuità la terapia. L’aderenza è particolarmente bassa tra gli adolescenti e i giovani adulti anche a causa delle barriere psicologiche. Ansia, depressione, frustrazione, vergogna sono tra le emozioni predominanti.

La Campagna “Follow the 1”

“Follow the 1” è una campagna di sensibilizzazione promossa da MSD Italia in occasione dei 20 anni di impegno nella cura dell’Asma, pensata per dar voce alle difficoltà e bisogni dei pazienti asmatici spiegando, a chi non conosce la malattia, quanto essa possa compromettere benessere e salute; al tempo stesso, la campagna supporta il medico in una comprensione più profonda ed empatica dell’esperienza dei pazienti – soprattutto dei più giovani -, primo passo verso una migliore ed ottimale gestione della patologia. MSD Italia è presente nella cura dell’Asma da oltre 20 anni, offrendo ai pazienti soluzioni terapeutiche di facile assunzione e indicate per adulti e bambini dai 6 mesi in su che, riducendo il numero e l’intensità delle crisi respiratorie legate alla malattia, contribuiscono a migliorare la qualità di vita dei pazienti.

MSD ITALIA

MSD è la consociata italiana di Merck & Co., azienda farmaceutica multinazionale fondata 127 anni fa e leader mondiale nel settore della salute, con un fatturato di circa 40 miliardi di dollari, il 18% dei quali investiti in Ricerca e Sviluppo. L’azienda è conosciuta come MSD in tutto il mondo, ad eccezione di Stati Uniti e Canada, dove opera con il nome di Merck & Co.

Attraverso i suoi medicinali soggetti a prescrizione, i vaccini, le terapie biologiche e i prodotti per la salute animale, MSD opera in oltre 140 Paesi con quasi 70.000 dipendenti, fornendo soluzioni innovative in campo sanitario, impegnandosi nell’aumentare l’accesso alle cure sanitarie attraverso politiche, programmi e partnership mirate.

MSD è orgogliosa del suo impegno nella Responsabilità Sociale dove arriva ad erogare ogni anno 1,8 miliardi di dollari. Testimonianza di questo impegno sono i cinque Premi Nobel per la Medicina assegnati a ricercatori MSD, l’ultimo dei quali, nel 2015, al Prof. William C. Campbell per la scoperta dell’ivermectina, la molecola per la cura per della cecità fluviale (oncocercosi).

La scoperta del Prof. Campbell ha dato vita, nel 1987, al “Mectizan Donation Programme”, la più grande partnership pubblico-privato per l’eradicazione della cecità fluviale a livello globale. A partire dal 1987, MSD distribuisce gratuitamente il farmaco a tutti coloro che ne hanno bisogno, per un valore superiore ai 5 miliardi di dollari.

Inoltre, MSD è attualmente in contatto diretto con l’OMS, MSF e altre organizzazioni internazionali a fronte dei nuovi casi di Ebola Zaire riportati nella Repubblica Democratica del Congo. Siamo pronti ad inviare il nostro vaccino per Ebola Zaire, V920 (rVSV∆G-ZEBOV-GP, vivo attenuato).

In Italia, MSD è presente da oltre 60 anni, con circa 1.000 dipendenti e forti investimenti in Ricerca, non solo per studi clinici condotti nel Paese (oltre 130 con quasi 1.000 centri e 6.000 pazienti coinvolti), ma anche per iniziative a sostegno della ricerca indipendente (oltre 40 milioni di dollari in erogazioni liberali).

MSD Italia è recentemente stata premiata, per il quarto anno consecutivo, come Best Digital Healthcare Company in Italia, come Società Leader per la CSR ed è stata confermata nella lista delle migliori Aziende per le quali lavorare, secondo la classifica stilata da Top Employer Institute 2018.

Nel 2015 e nel 2017, MSD Italia ha ricevuto il prestigioso Premio Galeno Italia – l’equivalente del Premio Nobel per il settore farmaceutico ed il più alto tributo alla ricerca e allo sviluppo in questo campo – rispettivamente per Pembrolizumab, l’innovativa terapia immunoncologica, e per la vaccinazione contro il Papillomavirus umano (HPV) 9-valente. Inoltre, la terapia MSD per il trattamento dell’epatite C, la combinazione elbasvir/grazoprevir, ha ricevuto una menzione speciale nell’edizione 2017 del Premio.

MSD Italia è un’azienda certificata Iso 9001.

Per maggiori informazioni, visitare i siti www.msditalia.it e www.msdsalute.it.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...