è uscito “Habla Kadabra”, il secondo singolo (e video) dei Bambooze

Dopo il brano d’esordio “Bidibibobidi Boom Chacha”, è uscito “Habla Kadabra”, il secondo singolo (e video) della band Bambooze.

L’obiettivo principale del quartetto è proporre l’unione di ogni possibile influenza musicale dove i ritmi ossessivi e compulsivi dell’Africa si uniscono al pop, al rock ‘n’ roll e al grunge.
La missione è operare una destrutturazione del linguaggio verbale per arrivare a un linguaggio pre-grammaticale, scavando nelle radici della cultura umana fino a trovare a un sostrato comune di culture, tradizioni e riti. Il linguaggio pre-grammaticale permette di scavare nella parte più pura dell’anima fino ad arrivare a un fanciullo totalmente pulito dalle brutture del mondo che ci circonda.
A questo fanciullino che vive nella pancia di ogni individuo le canzoni sono dirette, non al cervello.
Un’altra componente fondamentali dei testi dei Bambooze è certamente la giovinezza, la quale viene sempre vista con apparente semplicità, ma in realtà nasconde una complessità e una meraviglia verso l’ignoto che spesso si tende a minimizzare.
Questo tema viene di conseguenza affrontato contemporaneamente in maniera scanzonata e profonda, dipingendo tutte le possibili sfaccettature della vita di un giovane uomo o di una giovane donna.

BAMBOOZE
I quattro ragazzi, provenienti da diversi punti del Nord Italia, si sono incontrati al CPM Music Institute di Milano nel 2016 dando vita al progetto Bambooze nel Gennaio del 2017.
Il loro primo singolo “Bidibibodibi Boom Chacha” viene registrato a poche settimane dal loro primo incontro ed è accompagnato da un video-clip diretto da Brenno Bonamigo.
In poco tempo il gruppo ottiene un contratto di management e ufficio stampa con Sorry Mom! e con Amazing Theater per quanto riguarda la parte booking.

Nei pochi mesi di attività live la band ha già avuto modo di calcare numerosi palchi, vincendo il contest Garben Sound, suonando in locali storici come il Rock ‘N’ Roll di Rho e aprendo i concerti a gruppi affermati come gli Assalti Frontali.

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...