MEI 2018: apre la rassegna l’Assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti. SVELATI I 30 FINALISTI DEL MEI SUPERSTAGE E DEL PREMIO PIVI 2018. Al via i contest “UN RACCONTO IN PENTAGRAMMA 2018” e “NON SONO SOLO CANZONETTE”

Sarà l’Assessore alla Cultura dell’Emilia Romagna Massimo Mezzetti ad inaugurare la ventitreesima edizione del MEI2018 – Fatti di Musica Indipendente, in programma quest’anno il 28, 29 e 30 settembre a FAENZA (Ravenna). L’Assessore interverrà venerdì 28 settembre alle ore15.00 alla Galleria della Molinella nel corso del convegno “Cultura e musiche del ’68 – 50 anni dopo,”realizzato in collaborazione con il Liceo Classico Torricelli con ospite il sociologo Marco Boato, già leader del Movimento Studentesco. Mezzetti a Faenza darà anche il via a “Energie Diffuse”, Settimana della Cultura dell’Emilia-Romagna.

Svelati anche i nomi dei 30 artisti finalisti del MEI SUPERSTAGE, il contest organizzato da Rumore di Fondo e Mei, in collaborazione con Incisioni e Rete dei Festival, rivolto ad artisti e band emergenti. I 30 artisti finalisti sono: Atlante, Capatosta, Cobram, Daniele Isola, Deadline-induced Panic, Doh Doh, Franco, Gian Luca Naldi, Giulia Ventisette, I Scream, Jocelyn Pulsar, Lagoona, Lewisland, Lümo, Marcondiro, Martin Basile, Nicholas Merzi, Porfirio Rubirosa, Puscibaua, Riccardo Gileno, Rita Zingariello, Simone Piva & I Viola, Velluto, Slow Wave Sleep, Superba, Swingrowers, Thema, Unmask, Valeria Crescenzi, Vettori, Vitelli.
Tra questi, soltanto tre suoneranno il 29 settembre sul palco del Mei a Faenza.

Aperte anche le votazioni per il Premio PIVI 2018. Questi i nomi dei finalisti in lizza per ricevere il “PremioMiglior Videoclip Indipendente dell’Anno” il 30 settembre a Faenza: Atlante (Atlas), Bianco (Punk Rock Con Le Ali), Bud Spencer Blues Explosion (Io E Il Demonio), Calcutta (Paracetamolo), Candyboy (Italian Graffiti), Colapesce (Maometto a Milano), Coma Cose (Post Concerto), Elenoir (This War), Enzo DONG (Gucci Rubate), Frah Quintale feat. Giorgio Poi (Missili), Gazzelle (Meglio Così), Generic Animal (Tsunami), Giancane feat. Rancore (Ipocondria), Go Dugong feat. Témé Tan (Shifumi), HI | FI GLOOM (I Hid a Voice), KutSo (Che Effetto Fa), Liberato (Intostreet/Je Te Voglio Bene Assaje), Mamavegas (Against Your Will), Mirkoeilcane (Per Fortuna), Motta (Quello che siamo diventati), Myss Keta (UNA VITA IN CAPSLOCK), Not For Us x Nvrmore (Eyez), Santii (Outsider), Izi & Gué Pequeno– Prod. Night Skinny (6 A. M.), The Zen Circus (Catene), Willie Peyote (Le Chiavi In Borsa).
Il premio, realizzato in collaborazione con Soundscreen, è curato da Fabrizio Galassi e sarà assegnato da una giuria composta da: Mattia Costioli (editor in chief, Noisey), Federico Durante (direttore Billboard Italia), Francesca Piggianelli (direttore artistico Roma Videoclip), Diletta Parlangeli (IlFattoQuotidiano, Wired, RAI) e Riccardo De Stefano (direttore Exit Well).

Al via due nuovi contest: “Un racconto in pentagramma 2018” e “Non sono solo canzonette”.
Il primo si configura in un concorso per racconti sulla musica in cinque righe. Il tema di quest’anno è “Quella volta al concerto” e sono invitati a partecipare tutti i cittadini, italiani e stranieri, purché́ di età̀ pari o superiore ai 14 anni e la premiazione dei vincitori si svolgerà nel corso del MEI 2018 a Faenza.
Il secondo, invece, rappresenta un omaggio alle canzoni di Edoardo Bennato, il cantautore partenopeo che recentemente ha pubblicato l’edizione rivisitata di “Burattino senza fili”, a quarant’anni dalla sua pubblicazione e che al MEI 2018 premierà i tre vincitori. Saranno nominati la miglior cover in assoluto, il miglior arrangiamento e la migliore interpretazione. Le 12 migliori canzoni faranno parte di una compilation promossa dall’Altoparlante.

Inoltre, il programma della nuova edizione del MEI si arricchisce con nuovo appuntamento in programma il 29 settembre, ovvero il convegno “La Gestione Collettiva del Diritto d’autore nel mercato liberalizzato all’interno della nuova direttiva UE sul copyright”, realizzato in collaborazione con ACEF Bologna. Interverranno per l’occasione il Dott. Gianfranco Barbieri,Prof. Matteo Casari, Dott. Tommaso Grotto, Avv. Gianpietro Quiriconi, Avv. Antonio Traversi e alcuni addetti ai lavori quali Massimo Benini (Evolution), Sergio Cerruti (Afi), Ilaria Gradella (Assomusica), Carlo Testini (Arci), Claudio Carboni (It- Folk), Cesare Rascel (AIA), Marco Mori (AudioCoop), Stefano Negrin (La Cupula, Spagna). Saranno ospiti anche Henriette Heimdal (Presidente WIN Associazione Mondiale dei Discografici Indipendenti) e Maria Amato (Presidente Associazione Discografici Indipendenti Australia), insieme ad altri esponenti dell’industria discografica provenienti da tutto il mondo.

Nasce anche il MEIFF – MEI Future Festival, il primo festival di musica e arti visive in programma dal 15 al 30 Settembre con tanti concerti, performance e dj set, concorsi, mostre e marketplace con lo scopo di creare un contatto inedito tra sonorità contemporanee e luoghi storici della città!

Pubblicati anche i nomi dei vincitori del Premio Nazionale Folk & World, dedicato ad esperienze italiane nel folk e nella world music, organizzato da Li Ucci Festival di Cutrofiano, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, La Musica nelle Aie di Castel Raniero Faenza e con il patrocinio di Mei e It-Folk, in collaborazione con BlogFoolk. I tre giovani artisti vincitori sono: Behike Moro, Lamorivostri e Soballera.

Questi i grandi nomi premiati al MEI2018 già annunciati nei giorni scorsi: ZEN CIRCUS (“Premio PIMI 2018” riservato all’artista indipendente dell’anno), regista DARIO BALLANTINI e PICCOLI ANIMALI SENZA ESPRESSIONE (“Premio Speciale PIVI 2018” riservato al miglior videoclip indipendente dell’anno), LACUNA COIL (Premio Speciale MEI per i loro 20 anni di carriera), MAURO ERMANNO GIOVANARDI (“Premio PIMI Extra Progetti Esclusivi” per l’album LA MIA GENERAZIONE), GIO EVAN (Premio Artista Eclettico dell’Anno). Parteciperanno alla rassegna anche: LA MUNICIPAL (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Roma), I FIGLI DELL’OFFICINA (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Taranto) e LA STANZA DI GRETA (Targa Tenco).

Gli altri nomi confermati sono: Roberto Angelini & Rodrigo D’Erasmo in omaggio a Nick Drake, Pierpaolo Capovilla, Kutso e Bussoletti che presenteranno il nuovo album, Rezophonic,che si esibiranno con i Lacuna Coil per i loro 20 anni di carriera, Celeb Car Crash, Ylenia Lucisano, Renato Caruso, Peligro, Giuseppina Torre, Zoas, Il Generatore di Tensione, Psicantria, Pierpaolo Capovilla e il Maestro Paki Zennaro con “Interiezioni”, spettacolo meta-teatrale all’interno della giornata interamente dedicata ai 40 anni della Legge Basaglia, a cui seguirà il saluto di Mario Capanna,leader del Movimento Studentesco del ’68. Inoltre saranno presenti i Seawords, che presenteranno il nuovo album prodotto artisticamente da Zibba ed esecutivamente da Materiali Musicali grazie al sostegno di Sillumina del Mibact e di Siae.

Varie saranno le mostre e le anteprime che si terranno nella tre giorni del MEI tra cui: “Alle radici della musica indipendente: Manifesti di Complessi Beat della Romagna degli Anni Sessanta e Settanta a cura di Gianni Siroli” con i migliori manifesti tratti dall’Archivio dello scrittore, storico e conduttore musicale romagnolo Gianni Siroli. Lo stesso giorno si svolgerà al Museo Internazionale delle Ceramiche l’anteprima della manifestazione con il Festival “Anatomia Femminile”curato da Michele Monina che rende omaggio al cantautorato femminile e la presentazione in anteprima “Infinito 200”, album antologico che ricorda il bicentenario del capolavoro leopardiano con il poeta Davide Rondoni e i cantautori Anna Luppi, Alessandro Cicone, Denise Misseri, Solmeriggio e Lorenzo Santangelo.

Il 29 settembre si terranno gli eventi principali del MEI(concerti, premiazioni, forum, expo, mostre, workshop), il PREMIO DEI PREMI (con la speciale partecipazione dell’etichetta discografica Pressing Line e della Fondazione Dalla)e il FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE,coordinati e diretti da Enrico Deregibus. Durante il forum verrà consegnata la targa “MEI MUSICLETTER”, premio nazionale ideato da Luca D’Ambrosio dedicato al giornalismo musicale sul Web. Saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior Festival musicale italiano”. I vincitori saranno annunciati a settembre.

MEI significa anche corsi di formazione e workshop, organizzati insieme ad Adastra – Acceleratore Musicale, per musicisti, addetti ai lavori e semplici appassionati di musica, come gli incontri tenuti da Riccardo De Stefano (giornalista e direttore editoriale di ExitWell) e Fabrizio Galassi (giornalista, docente e consulente Digital Marketing).Giuseppe Fisicaro (fondatore di TheWebEngine), Giuliano Biasin (vicepresidente dellacooperativa Esibirsi) e Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop).

Il MEI è la più importante manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana che chiude la stagione dei festival estivi. Un evento che da quasi 25 anni è punto d’incontro naturale tra le realtà che hanno fatto la storia della Musica italiana degli ultimi decenni. Fin dalla prima storica edizione, la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia(tra gli altri Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come ad esempio, Ermal Meta,Lo Stato Sociale,Ghali, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo). Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e lo scorso anno ha festeggiato 20 anni di carriera, e, più recentemente i Maneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime esibizioni fuori da Roma.

La squadra del MEI è composto quest’anno da: Giordano Sangiorgi (ideatore e direzione artistica), Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop), Cinzia Magnani (responsabile organizzativa e logistica), Roberta Barberini (responsabile Expo, Convegni e Mostre), Federico Guglielmi (responsabile PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente), Fabrizio Galassi (responsabile PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente), Enrico Deregibus (responsabile Forum del Giornalismo Musicale e Premio dei Premi), Luca D’Ambrosio (Targa Musicletter per i Media).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...