La 98a edizione della Tre Valli Varesine ha visto trionfare Toms Skujins, davanti a Pinot e Kennaugh. Visconti il migliore tra gli italiani

Le interviste con il sindaco di Saronno Fagioli, il sindaco di Varese Galimberti, Renzo Oldani e Gianni Savio

La 98a edizione della Tre Valli Varesine, classica autunnale di ciclismo organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda guidata da Renzo Oldani, con partenza da Saronno e arrivo a Varese, ha visto trionfare sul traguardo di via Sacco il giovane lettone Toms Skujins (Trek-Segafredo) che in una volata ristretta ha battuto il francese Thibaut Pinot, secondo come nella passata edizione della gara, e il britannico Peter Kennaugh, terzo.

Ha vinto a sorpresa Toms Skujins, 27 anni, lettone della Trek-Segafredo, battendo in volata Thibaut Pinot, uno dei principali favoriti, Peter Kennaugh e altri fuggitivi. Il migliore degli italiani è stato l’inossidabile Giovanni Visconti, nono classificato. Il siciliano della Bahrain-Merida ha corso all’attacco la parte finale della gara da Saronno a Varese. Il neo-Campione del Mondo Alejandro Valverde e Vincenzo Nibali invece hanno accelerato solo da inseguitori, mai da fuggitivi. Da notare che Pinot si era classificato secondo anche alla Tre Valli 2017, preceduto da Alexandre Geniez.

Al ritrovo di partenza nel cuore di Saronno sono intervenuti Giancarlo Giorgetti, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Lara Comi, parlamentare europeo, Antonio Rossi per Regione Lombardia e il padrone di casa Alessandro Fagioli, Sindaco di Saronno.

Hanno firmato il foglio di partenza in 167, acclamati da un folto pubblico. Grande entusiasmo dei bambini delle scuole invitati per l’occasione. Dopo 32 chilometri sono evasi Bono, Zardini, Totò, Tonelli e Storer; il quintetto ha rapidamente acquisito vantaggio. Gli uomini al comando sono transitati al chilometro 54 con 8’40” di vantaggio sul gruppo. All’ingresso nel settore finale in circuito (6 giri da 12, 800 chilometri, più altri due da 21, 290) il margine a favore di Zardini, Storer, Tonelli, Totò e Bono ha cominciato a scendere. Tra i battistrada il primo ad arrendersi è stato Bono, con gli altri 4 bravi a rimanere al comando fino al chilometro 164. Dopo che il gruppo ha definitivamente annullato la loro azione ci sono stati numerosi attacchi.

La Tre Valli si è decisa durante l’ultimo giro con Woods (terzo al Mondiale), Uran, Skujins, Pinot, Kennaugh, Frank e Kelderman abili ad avvantaggiarsi sull’erta di Casciago. Skujins ha anche tentato di vincere in solitudine scattando a 4 chilometri dal termine: temeva il gioco di squadra di Woods e Uran, entrambi della Education First. Grazie allo sprint vincente in via Sacco il lettone della Trek-Segafredo si è aggiudicato pure il Trittico Regione Lombardia.

A rendere possibile l’organizzazione di questo grande evento, l’appuntamento sportivo più importante di tutto il varesotto, contribuiscono in maniera significativa, facendo squadra, Istituzioni pubbliche come, in primis, Regione Lombardia, il Comune di Saronno e il Comune di Varese e la Camera di Commercio di Varese con la sua Varese Sport Commission.

A loro si affiancano enti e aziende del territorio che lavorano al fianco della S.C. Binda per rendere ogni anno migliore questo grande momento di sport come UBI BANCA.

Sponsor della 98° Tre Valli Varesine sono: Ferrovie Nord, HUPAC, MAPEI, Tigros, Enerxenia, Elmec, HSA Cosmetics, Cofidis, SWM Motorcycle, Lloyd Varesino, Caspani e Fotosan.

Sono Sponsor Tecnici: NRC Occhiali, Bi-Bike e Istituto Falcone di Gallarate.

Sono media partner: La Prealpina di Varese, Varese News e Radio Millennium.

Sotto il profilo della sicurezza sulle strade, gli organizzatori hanno lavorato di concerto con la Prefettura di Varese, la Questura di Varese, i Carabinieri di Varese, la Guardia di Finanza, Polizia Stradale di Milano, Polizia Stradale di Varese, Polizia Provinciale, Polizia Locale, Anas Lombardia, Protezione Civile e Vigili del Fuoco sezione di Varese. Un grazie particolare ad AREU, 118, Emergenza 112, la Varesina Emergenza Onlus.

Mercoledì 10 ottobre appuntamento con la Milano-Torino, giovedì 11 con il Gran Piemonte e sabato 13 con il Giro di Lombardia, a chiudere una settimana di grande ciclismo.

A margine della gara, il nostro inviato Simone Zani ha raccolto i commenti degli organizzatori:

INTERVISTA AUDIO CON IL SINDACO DI SARONNO ALESSANDRO FAGIOLI

INTERVISTA AUDIO CON IL SINDACO DI VARESE DAVIDE GALIMBERTI

INTERVISTA AUDIO CON RENZO OLDANI

INTERVISTA AUDIO CON GIANNI SAVIO

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...