SANREMO 2019: INTERVISTA CON BRIGA, IN GARA AL FESTIVAL INSIEME A PATTY PRAVO CON LA CANZONE “UN PO’ COME LA VITA”

Briga è uno dei giovani artisti piu’ talentuosi, Patty Pravo è una delle leggende delle musica italiana, insieme formano una coppia originale e scoppiettante, in gara al Festival di Sanremo 2019 con il brano “Un po’ come la vita”, scritto da Marco Rettani, Diego Calvetti, Briga e Zibba. Una “lirica” che apre le porte al dibattito sempre sospeso che dalla notte dei tempi  affascina l’uomo: il senso della vita e il suo significato.

Venerdì 8 febbraio uscirà “Il rumore dei sogni”, il nuovo disco di Briga, una raccolta con 21 brani di cui alcuni live e tre inediti “Sesso”, “Influencer” e “Un po’ come la vita”.

Mattia, come hai vissuto il debutto sul palco dell’Ariston?

“All’inizio è stato esilarante perchè non mi sarei mai aspettato di stare sul palco due minuti aggrappato all’asta del microfono con la paura di sprofondare in un buco nero per via di quello che è accaduto. Ci siamo divertiti, abbiamo cantato bene, penso che a casa sia arrivata quell’alchimia che abbiamo io e Patty, benchè siamo di generazioni differenti. E’ stato un debutto speciale”.

Com’è nato questo duetto?

“Patty stava cercando un bel “manzo” italiano con cui cantare questa canzone e ha detto “guarda Briga quanto è bello, non sia mai che sappia anche cantare”. Quindi ci siamo incontrati ed è nato questo brano”. E Patty Pravo conferma: “Briga non è solo un bel ragazzo ma sa anche cantare benissimo”.

Nella serata dei duetti sarà vostro ospite Giovanni Caccamo….

“Giovanni l’ha proposto Patty, si tratta di un ottimo autore e pianista e incarna la persona ideale per cantare con noi questo pezzo”.

cover cd_il rumore dei sogni_briga

L’8 febbraio uscirà il tuo nuovo disco “Il rumore dei sogni”…

“Il rumore dei sogni è una raccolta di 25 brani, con tre inediti, 9 brani live e sette collaborazioni con Antonello Venditti, Tiziano Ferro, Emma, Gianluca Grignani e Patty Pravo. Ho deciso di strutturare l’album in questo modo perché non mi bastava l’idea di andare a prendere brani già editi dai dischi precedenti e creare un mix di pezzi che insieme non avrebbero combaciato. Ho riflettuto sulle cose belle che ho scritto e sulle cose importanti che sono riuscito a realizzare. In questi due cd racconto la mia storia”.

di Francesca Monti

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...