Al via la rassegna musicale “Apriscatole” il 26 febbraio al LegendClub di Milano

Divi in Azione Milano dà il via alla rassegna musicale “Apriscatole”. Musicisti, cantautori, poeti, scrittori il 26 febbraio dalle ore 21,30 al LegendClub di Milano.

“Apriscatole” è un punto d’incontro. Un luogo dell’utopia in cui sarà possibile imbattersi in artisti diversissimi fra loro accomunati solo da due punti: il desiderio di confrontarsi e l’esigenza di essere ascoltati da un pubblico che non pretenda di giudicare qualunque cosa nell’arco di venti secondi.

Musicisti, cantautori, poeti, scrittori e chissà che altro in futuro: partiamo dalla musica perché è ciò che ci è sempre venuto più naturale, ma reclamiamo la libertà di poter andare a parare anche altrove senza limiti di sorta. Senza barriere di pensiero, purché un pensiero ci sia.

“Apriscatole” ha un nome volutamente goffo e di scarsa attrattiva modaiola: preferiamo badare alla sostanza. Ci interessa la funzionalità. Ma, ancora di più, ci interessa il desiderio di esserci, di ascoltare e di essere ascoltati.

Ideato da Francesco Caprini (scouting, promoter) e Roberto Bonfanti (scrittore, artista), “Apriscatole” è promosso dall’Ufficio Stampa Divinazione Milano. Il primo appuntamento sarà il 26 febbraio al Legend Club di Milano.

Si esibiranno sul palco:

Paolo Pelizza (Narratore)

Alessandro Centolanza (cantautore)
Andrea Robbiani (cantautore)
Caravita (cantautore)
Luca Barachetti (poeta)
Luca Zaliani (cantautore)
Qualunque (cantautore)

…e forse anche qualcun altro. Le sorprese ci piacciono e il cast non è chiuso finché le luci del palco non si sono spente.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...