Eros Ramazzotti conquista Milano con il Vita Ce n’è World Tour. Report, foto e video del concerto

Dopo il grande debutto all’Olympiahalle di Monaco di Baviera e il successo dei primi live della leg europea, Eros Ramazzotti ha incantato Milano con il primo dei quattro concerti (5, 6, 8 e 9 marzo) del Vita Ce N’è World Tour, in cui ha ripercorso 35 anni di carriera cantando le hit del suo repertorio e i nuovi brani dell’ultimo disco “Vita ce n’è”.

Uno show accattivante, coinvolgente, emozionante, con suggestive scenografie e con al centro l’auspicio di buona vita. Il live si è aperto proprio sulle note di Vita ce n’è, con l’immagine dell’albero della vita, considerato con i suoi tre elementi, radici, tronco e foglie, come la sorgente dell’esistenza.

Trenta i brani in scaletta per oltre due ore di live, da Terra Promessa a Stella gemella, da Per il Resto tutto bene, con sullo sfondo la pioggia che richiama la copertina del nuovo disco, all’evergreen Favola con un’atmosfera onirica, passando per il medley formato da Un’emozione per sempre, Quanto amore sei, Dove c’è musica, Un attimo di pace e L’ombra del gigante, e da quello in versione acustica sulle note di Adesso tu, L’Aurora, Una storia importante.

A seguire Buonamore, dedicato alla figlia Aurora, I belong to you, in duetto con la corista Monica Hill, la romantica In primo piano, nata dalla collaborazione con Lorenzo Jovanotti, con Eros seduto a un pianoforte sospeso su una foglia led.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il cantautore ha fatto scatenare il pubblico sulle note di Fuoco nel fuoco, Per le strade una canzone e Una vita nuova.

Gran finale con Vale per Sempre, Se bastasse una canzone, Un’altra te, Musica è, Cose della vita, Avanti così e Siamo.

Lo show si è chiuso in bellezza con l’intensa Per me per sempre e con Più bella cosa, da oltre 20 anni uno dei brani italiani più apprezzati al mondo.

Sul palco insieme a Eros Ramazzotti, otto musicisti d’eccezione e due coristi per una produzione internazionale: Luca Scarpa (Direttore musicale, piano), Giovanni Boscariol (Tastiere), Giorgio Secco Christian Lavoro (Chitarra), Paolo Costa (Basso), e le tre new entry internazionali Corey Sanchez (Chitarra), Eric Moore (Batteria) fenomeno dell’r’n’b e della musica gospel e Scott Paddock (Sassofono). Ad accompagnare la voce di Eros, Monica Hill e Giorgia Galassi (Cori).

Nel corso dello show Eros ha ricordato anche due emergenze ambientali, con una sequenza di immagini allarmanti che denunciano l’emergenza globale dell’inquinamento e dell’abuso della plastica.

Ancora una volta Eros Ramazzotti ha trasmesso emozioni forti con la sua musica, che da trentacinque anni fa da colonna sonora alle nostre vite. Ma la cosa più bella è che ogni concerto a cui partecipi è come se fosse il primo, perché riesce sempre a toccare il cuore della gente con le sue canzoni e a sorprendere. E questa è una caratteristica propria dei grandissimi artisti, dei quali sicuramente Eros fa parte.

di Francesca Monti

Credit foto FM

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...