Sereno Variabile fa tappa questa settimana a Novara, nella puntata in onda su Rai2 sabato 9 marzo alle 17.05

Sereno Variabile fa tappa questa settimana a Novara, nella puntata in onda su Rai2 sabato 9 marzo alle 17.05.
Tra portici, palazzi e scorci suggestivi, Novara ha saputo mantenere intatto il fascino del suo passato. Nel suo centro storico, si trova l’emblema della città: la Cupola di San Gaudenzio, patrono della città al quale è dedicata la Basilica. Lì don Carlo Scaciga  parlerà della cerimonia del Miracolo delle Rose che avviene ogni anno, il 22 gennaio, in occasione della festa del patrono, per poi portarci a visitare lo Scurolo, un’opera unica che viene aperta al pubblico in occasioni speciali. All’interno della Cupola, capolavoro del geniale architetto novarese Alessandro Antonelli, si visiterà la Sala del Compasso, dove l’architetto lavorava  durante gli anni della costruzione dell’opera. Qui in bella mostra il grande compasso di legno, lungo 11 metri utilizzato da Antonelli .
Curiosando ancora in giro per la città, si visiterà il Broletto, una volta cuore civico di Novara e oggi luogo di cultura e di incontro dei novaresi; il Teatro Faraggiana, con le sue proposte culturali e artistiche rivolte ad adulti e ragazzi; e” l’Università dei Calzolai”, antica tradizione e corporazione risalente al XII secolo, di cui parlerà Giacomo Fiorello, calzolaio di lungo corso.
Della proposta gastronomica  parlerà una chef stellata, Marta Grassi, che svelerà la ricetta del suo originale risotto al gorgonzola. Novara è infatti la sede del Consorzio di Tutela del Gorgonzola, è qui che viene prodotto il cinquanta per cento della produzione nazionale di questo formaggio. In una latteria sociale si scoprirà come viene lavorato, prima di visitare una riseria che usa ancora metodi e macchine tradizionali per la pulitura e la brillatura del riso.
Passeggiando in città non può certo mancare una sosta in un forno storico per assaggiare i famosi Biscottini di Novara.
Con Maria Teresa Giarratano si visiterà il Castello Visconteo Sforzesco nelle cui Sale incontrerà Enrica Borghi, un’artista novarese che ha fatto del  riciclo il fulcro della sua creatività.  Per poi passare da una storica pasticceria e farci conoscere un dolce molto amato dai novaresi: il Pane di San Gaudenzio.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...