Ha preso il via pochi giorni fa “10 Rivers 1 Ocean”, il nuovo progetto di Alex Bellini, l’avventuriero ed esploratore valtellinese che navigherà sulle acque dei 10 fiumi piu’ inquinati di plastica al mondo

Ha preso il via pochi giorni fa “10 Rivers 1 Ocean”, il nuovo progetto di Alex Bellini, l’avventuriero ed esploratore valtellinese che navigherà sulle acque dei 10 fiumi piu’ inquinati di plastica al mondo, a bordo di un’imbarcazione da lui creata con materiale di scarto e assemblato sul posto, per raccontare la parte di storia del viaggio della plastica che molti ignorano: oltre l’80% che inquina gli oceani ha origine dai fiumi. L’obiettivo della spedizione è favorire il rispetto per il nostro pianeta e per l’ecosistema fluviale, un nuovo senso di responsabilità e la voglia di agire per una causa universalmente condivisibile.

Dopo aver corso la Marathon des Sables nel 2001, nel deserto del Sahara, aver percorso duemila chilometri nel corso della spedizione in Alaska tra il 2002 e il 2003, aver attraversato a remi in solitaria nel 2005 Mar Mediterraneo e Oceano Atlantico, e nel 2008 il Pacifico, dal Perù all’Australia, aver percorso gli Stati Uniti da Los Angeles a New York a piedi e il Vatnajokull, il più grande ghiacciaio d’Europa, in Islanda, nel 2017, con slitta e sci, Alex ha scelto questa volta un’avventura diversa per sensibilizzare il mondo su un problema importante e gravoso come quello della presenza della plastica nelle acque dei fiumi.

Otto dei dieci corsi d’acqua che Bellini attraverserà si trovano in Asia: Gange, Yangtze, Hai He, Fiume Giallo, Pearl, Mekong, Indus, Amur, due in Africa, Nilo e Niger. La meta finale sarà il Great Pacific Garbage Patch, grande più di un milione e mezzo di chilometri quadrati situato tra le Hawaii e San Francisco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

credit foto Matteo Talamonti (www.10rivers1ocean.com)

In questo momento Alex Bellini si trova in India e sta percorrendo il Gange, fiume sacro per gli indiani. “Il viaggio è cominciato da solo una settimana eppure mi sembra di aver già viaggiato per migliaia di chilometri, tanti sono stati gli incontri, ma sono contento che la mia missione sia da tutti accolta positivamente e prima che agli altri, sta servendo a me per comprendere la relazione così intricata tra Gange, fede, persone e luoghi”, ha scritto l’avventuriero sul suo diario di viaggio.

Per seguire passo dopo passo questa grande avventura che durerà tre anni e mezzo: https://www.10rivers1ocean.com/it/diario/.

F.M.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...