Clementino racconta il nuovo disco “Tarantelle”: “La musica mi ha salvato la vita”

“Tarantelle” (Polydor/Universal Music) è il sesto album da solista di Clementino ed è il risultato di due anni di intenso lavoro creativo racchiuso in quattordici tracce in cui l’artista napoletano racconta la sua vita con ironia e profondità.

In “Tarantelle” c’è Napoli e il Sud, c’è il Clementino di oggi ma anche quello di ieri, nell’immagine della copertina che lo raffigura a 16 anni quando sognava di diventare un rapper famoso.

CV_Clementino_RGB.jpgRESIZE

E’ un disco nato in diversi paesi del mondo, da Napoli a Cimitile, da Lisbona ad Amsterdam e ho deciso di chiamarlo Tarantelle pensando alla mia terra e al Sud ma anche a quanto ho vissuto direttamente negli ultimi due anni”, ha raccontato Clementino presentando l’album alla stampa sul palco del Teatro Verdi di Milano. “Il nome tarantella viene da tarantola, il ragno velenoso e chi veniva punto nell’antichità doveva ballare, muoversi, per far passare l’avvelenamento. Inoltre in napoletano tarantella significa guaio, problema, e io ho vissuto un periodo travagliato. Per questo ci sono tracce malinconiche ma anche altre piu’ allegre. La musica aiuta sempre un artista. Avrei potuto fare una brutta fine, ma la musica, insieme agli amici e alla mia famiglia, mi ha salvato la vita. Ho passato due anni di inferno ma ora sto bene, sono felice e voglio godermi la mia vita da cantante“.

Un disco per il quale sono stati necessari due anni di lavoro:Siamo partiti da 70 pezzi, poi abbiamo fatto una scrematura fino ad arrivare alle 14 canzoni inserite in Tarantelle che per me erano le migliori. Sono le storie di tutti i giorni che mi spingono a scrivere le canzoni raccontando vari temi, dall’amore al sociale“.

In “Tarantelle” sono presenti quattro featuring con Fabri Fibra, Gemitaiz, Nayt e Caparezza:Con Fabri Fibra è da tempo che volevamo fare qualcosa insieme e finalmente ci siamo riusciti in Chi vuole essere milionario, Gemitaiz ha un grande talento e siamo molto simili musicalmente quindi ho deciso di chiamarlo per duettare in Alleluia. Per quanto riguarda Caparezza appena ho scritto Babylon ho pensato a lui perchè è un brano molto meridionale e poi perchè è un artista poliedrico. Nayt invece è un giovane molto bravo, che nei testi è diretto, dice quello che pensa, quindi l’ho voluto in Hola”.

Un disco concreto, evocativo e con tracce immediate, una scrittura diretta e un flow sempre diverso, caratteristiche che da sempre contraddistinguono Clementino:Mare di notte è una canzone d’amore che è stata scritta in un House Boat ad Amsterdam: mi sono reso conto di quanto nella società odierna sia importante l’amore. “Versi di te” è una delle mie canzoni preferite dell’album, la prima strofa è stata scritta a Lisbona in spiaggia davanti all’Oceano Atlantico, Gandhi invece è l’ultimo brano che ho scritto ed il primo singolo uscito, poi ci sono Sempreverde che ha un sound reggae e “Tarantelle (che ne sarà di me)” con lo skit estratto da un’audiocassetta del 1985 con la mia voce e quella di mia mamma, un brano che racconta la mia vita. “Freddo” è una canzone da ascoltare in auto mentre viaggi, “La mia follia” parla di un ragazzo che sta morendo a causa della cocaina ed è stata scritta dopo una brutta serata, mentre “Diario di bordo” segue un ordine cronologico nella scrittura, partendo dagli appunti presi sulla mia agenda da marzo 2018 a gennaio 2019“. 

Tra le tracce c’è “Un palmo dal cielo”, un pezzo emozionante che l’artista ha scritto durante il periodo passato in comunità e che parla di sogni:Era da tempo che non sognavo anche perchè dormivo poco. Poi quando ero in comunità ho ripreso a sognare e ogni mattina appena sveglio scrivevo su dei foglietti i sogni fatti e una volta tornato a casa ho unito tutti questi appunti mettendoli in rima“.

Clementino by Bogdan _@Chilldays_resize(16 of 31)

Clementino ha detto di essere contrario ai messaggi che la nuova generazione di rapper trasmette ai giovani, in una società in cui si sono persi i veri valori a vantaggio del like e del mettersi in mostra a tutti i costi:Mi considero l’unico rapper napoletano figlio del genere Black Pulcinella e credo di essere tra gli ultimi superstiti della vecchia generazione rap. Cerco di evolvermi ma rimanendo sempre coerente con me stesso e con la mia musica. E prendo posizione contro la nuova generazione di rapper, basata sui like, sui social, sugli abiti firmati, sulle macchine di lusso, sul trash, votata all’apparenza e non all’essenza. Noi rapper siamo da esempio per i ragazzi e dobbiamo provare a trasmettere valori positivi non inneggiare ai soldi o all’uso della droga. Detto questo non ho nulla contro i nuovi rapper, infatti ho chiamato Nayt per duettare con me in Hola”.

In estate Clementino sarà in tour in Europa per poi presentare il disco in Italia con una tournée invernale:Tra giugno e luglio faremo concerti a Dublino, Amsterdam, Parigi, Londra, Lisbona, Madrid, Barcellona e Valencia. Sono molto emozionato e felice per la risposta che stiamo avendo da parte degli italiani che si trovano in questi paesi per lavoro. Saranno le prove per il tour invernale in Italia in cui sarò sul palco con la mia band e in cui vorrei riproporre il dualismo con il mio alter ego Iena White“.

Clementino by @Chilldays HIGH RES (9 of 10).jpgRESIZE

Questa la tracklist di “Tarantelle”: 

1 Gandhi

2 Un palmo dal cielo

3 Alleluia (feat. Gemitaiz)

4 Mare di notte

5 Tarantelle (che ne sarà di me)

6 Hola! (feat. Nayt)

7 Sempreverde

8 Versi di te

9 Babylon (feat. Caparezza)

10 Chi vuol essere milionario? (feat. Fabri Fibra)

11 Freddo

12 Smoke Bong

13 La mia follia

14 Diario di bordo

di Francesca Monti

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...