Martedì 11 giugno, in seconda serata, su Retequattro, nuovo appuntamento con le inchieste di Stella Pende e «Confessione Reporter»

Martedì 11 giugno, in seconda serata, su Retequattro, nuovo appuntamento con le inchieste di Stella Pende e «Confessione Reporter».
La serata apre con un reportage dedicato alla spiritualità.

«Quante volte – spiega l’inviata Mediaset – abbiamo sentito parlare della vita oltre la vita? Quante volte non abbiamo creduto che chi ci lascia, amato, figlio, marito fratello, non sia per sempre? In questa puntata, anche i più miscredenti crederanno che la morte non sia la fine di tutto».

«Confessione Reporter» è entrato nell’esclusivo Arthur Findlay College, a Londra: un luogo magico, dedicato alla ricerca e all’insegnamento delle scienze psichiche. Secondo la dottrina spiritista, in chiesa la funzione religiosa è condotta da un medium. Infatti, dopo le preghiere di apertura, un sermone e gli inni, il rito passa alla fase medianica per contattare gli spiriti dei defunti.

Tanti i connazionali che seguono le lezioni dell’Arthur Findlay College, nella speranza di trovare un contatto con l’aldilà che regali gioia e serenità, per riuscire ad avvicinarsi alle persone che ci hanno lasciato.

In Italia, Stella Pende ha intervistato la sensitiva brasiliana Regina Zanella e il pittore Florêncio Anton, capace di dipinge sentendo dentro di sé lo spirito di pittori come Pierre-Auguste Renoir e Vincent van Gogh.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...