Al via l’esame di Maturità con la prova di italiano. Tra le tracce Ungaretti, Sciascia, Stajano

E’ iniziato questa mattina con la prova di italiano l’esame di Maturità 2019. Tra le tracce proposte vi sono “Il porto sepolto”, una poesia di Giuseppe Ungaretti, “Il giorno della civetta”, romanzo di Leonardo Sciascia, che trae spunto dall’omicidio del sindacalista Accursio Miraglia ad opera della mafia, avvenuto a Sciacca nel 1947.

Tra le tre proposte di testo argomentativo troviamo “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” partendo da un testo dello storico dell’arte e saggista Tommaso Montanari, “L’illusione della conoscenza” da un testo tratto da Steven Sloman – Philip Fernbach, “L’eredità del Novecento”, con un brano tratto dall’introduzione di Corrado Stajano, giornalista e scrittore, alla raccolta di saggi “La cultura italiana del Novecento”.

Per quanto riguarda le tracce di attualità ci sono quella tratta dal discorso del prefetto Dottor Luigi Viana, in occasione del trentennale dell’uccisione del Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente Domenico Russo e quella su sport e storia, che prende spunto dall’articolo del giornalista Cristiano Gatti pubblicato su Il Giornale, dedicato alla vittoria al Tour de France di Gino Bartali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...