Suoni Mobili inaugura la sua 10a edizione venerdì 28 giugno a Lissone (MB), alle 21.30 con il concerto della superstar folk dall’Estonia Tuulikki Bartosik

Il Festival estivo itinerante di musica Suoni Mobili inaugura la sua 10° edizione venerdì 28 giugno a Lissone (Piazza IV Novembre) alle 21.30 con il concerto di Tuulikki Bartosik. La “regina estone della fisarmonica folk” darà il via anche all’importante filone musicale di questa edizione Suona Estonia, un focus dedicato ai talenti nazionali estoni che approfondiscono tanto l’arte quanto il linguaggio, gli usi, i costumi e la cultura popolare del paese baltico.

Nominata agli Estonian Folk Music Awards come miglior musicista e miglior album (2014, 2015, 2016) la superstar folk è una rinomata performer la cui musica è considerata estremamente rappresentativa dell’Estonia meridionale. Bartosik è infatti una vera e propria ambasciatrice delle tradizioni musicali di questa regione, nello specifico dell’area della Võrumaa, usualmente tramandate oralmente di madre in figlia, fungendo da moderno ‘griot’ custode per la musica nazionale delle generazioni precedenti e contemporanee.

Ma la ricchezza del concerto di Bartosik è tanto narrativa quanto stilistica. Se il concetto di innovazione è raramente associata allo strumento della fisarmonica, l’artista estone riesce a sperimentare melodie raramente associate come nenie e musica da camera, folk e richiami sinfonici. Sperimentazioni che trovano forma nella sua carriera attraverso progetti come il brano Tunturi, eseguita con la sua Estonian Folk Orchestra assieme alla Konzerthausorchester Berlin, che crea una crasi stilistica e di storytelling culturale inedita.

Il filone Suona Estonia, proseguirà con un altro appuntamento con Tuulikki Bartosik e il Duo Telluur sabato 29 giugno a Vimercate (il Duo Tellur anche domenica 30 a Osnago) un duo che grazie al dialogo inedito tra chitarra classica, oboe e corno inglese regaleranno un concept artistico unico. Successivamente la giovane pianista Kirke Karja, riconosciuta tra i migliori talenti emergenti della scena jazz baltica e vincitrice dell’Estonian Young Jazz Talent nel 2014, sarà protagonista in solo (sabato 6 luglio ad Arcore) e con il suo Kirke Karja Quartet (domenica 7 luglio a Usmate Velate); Maarja Nuut (martedì 9 luglio, a Sirtori), una vera e propria ‘star’ estone vincitrice del Wire Prize a Tallin nel 2015 che tra voce, violino ed effetti ricava un personale registro musicale caratterizzato da melodie ipnotiche, loop elettroacustici a metà strada tra musica sperimentale e folk; il sestetto vocale Estonian Voices (venerdì 19 luglio) pluripremiato di canto a cappella tra jazz, classica e folk.

Ai concerti di Suoni Mobili 18 sarà inoltre possibile ricevere in cambio di una piccola donazione il Discomobile X il ‘Greatest Hits’ del Festival quasi 80’ di musica selezionata da Saul Beretta, quasi tutta del tutto inedita, a tiratura limitata, stampato a sostegno del festival e che riassume il meglio della musica presentata in questa edizione, con inediti assoluti.

Rinnovata anche quest’anno la proposta d’adesione alla manifestazione, tramite donazione minima di 2 euro a ogni concerto, per sostenere il festival in equilibrio delicato tra sponsor privati e contributi di Enti pubblici e autofinanziamento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...