RAI: La programmazione speciale in ricordo di Andrea Camilleri

Tutte le reti Rai, a cominciare da Rai1, hanno modificato in corsa la loro programmazione, e lo faranno nel corso dell’intera giornata, per ricordare il maestro Andrea Camilleri, scomparso stamattina a 93 anni. Uno Mattina Estate e il TG1 hanno dedicato dalle 9 alle 11:30 una lunga diretta ed un’edizione straordinaria al ricordo dello scrittore scomparso, mentre Io e te, in onda alle 14:00, condotto da Pierluigi Diaco sarà interamente dedicato al ricordo di Camilleri. La Vita in diretta Estate, alle 16:50, riserverà ampio spazio al ricordo del grande scrittore. Subito dopo il Tg1, alle 20.35, andrà in onda uno Speciale Porta a Porta, seguito da Conversazioni su Tiresia. Scritto e interpretato da Andrea Camilleri, per la regia teatrale di Roberto Andò e la regia televisiva di Roberto Andò e Stefano Vicario, è lo spettacolo andato in scena al Teatro Greco di Siracusa lo scorso 11 giugno 2018, di fronte a 4mila spettatori nell’ambito delle rappresentazioni classiche realizzate dall’Istituto Nazionale del Dramma Antico. Conversazione su Tiresia è un racconto mitico, pensato, scritto e narrato da Andrea Camilleri che “cunta” la storia dell’indovino cieco, le cui vicende attraverso i secoli si intrecciano a quelle dello stesso scrittore. Alle 22.40 seguirà uno Speciale Tg1, dal titolo “Camilleri sono”, mentre  alle 00.15 andrà in onda il  documentario“Andrea Camilleri – Io e la Rai”. Sottovoce, infine, sarà interamente dedicato al ricordo di Camilleri. Su Rai2 è andato in onda, alle 11.20, uno Speciale TG2 in omaggio al grande scrittore scomparso mentre Rai3ha proposto, alle 12.45, Diario Italiano  – Corrado Augias intervista Andrea Camilleri, una puntata speciale di “Storie”. Alle 18.00 andrà in onda un collage di interviste di Bianca Berlinguer allo scrittore, ospite di “#Cartabianca” mentre Blob dedicherà a Camilleri l’intera puntata. A seguire, andrà in onda Che ci faccio qui – “Andrea Camilleri, vedere oltre” di Domenico Iannacone
Rai Premium proporrà, alle 19.35, il documentario “Andrea Camilleri – il maestro senza regole”, mentre Rai Cultura, in omaggio al maestro scomparso, ha modificato la propria programmazione, per ricordarlo in particolare su Rai5 e Rai Storia. Già stasera alle 21.10 (e in replica giovedì 18 luglio alle 18.30 e venerdì 19 luglio alle 13.30) Rai Storia propone il documentario in prima visione tv “Biografie – Andrea Camilleri Vigàta nel cuore di Flavia RuggeriLo speciale è arricchito da interviste al maestro, anche inedite,  e con brani tratti dalla sua produzione televisiva e teatrale. Lo speciale ripercorre la sua carriera da Le avventure di Laura Storm a Il Tenente Sheridan , da Le inchieste  del commissario Maigret a Il commissario Montalbano. Alle 23.30 (in replica giovedì 18 luglio alle 18.00 e venerdì 19 luglio alle 13.00) Rai Storia ripropone una sua intervista esclusiva, realizzata nel 2004 con Cinzia Tani, per il programmaRewind – Visioni Private. Una lunga carrellata di ricordi, a commento di vari brani del repertorio Rai, in cui il grande scrittore siciliano (ma anche regista, autore e produttore Rai per molti anni), ripercorre l’intero arco della sua prestigiosa carriera artistica. Rai5 alle 20.05 (e in replica giovedì 18 luglio alle 15.45) ripropone Gli scrittori e la televisione: Andrea Camilleri (2014) di Gabriella D’Angelo da “Storie della Letteratura – I serie”.  “Con la televisione non puoi fare come col romanzo, cioè tornare indietro di una pagina e controllare. In televisione quello che viene detto passa e non viene ripetuto”. Così Andrea Camilleri rievocava il suo lungo rapporto con la televisione, i suoi generi e i grandi personaggi che hanno fatto la storia del piccolo schermo. Nell’intervista rilasciata alla fine del 2014 in occasione del sessantesimo anniversario della nascita della televisione italiana, lo scrittore siciliano ripercorre le tappe cruciali del proprio lavoro artistico. Alle 20.35 su Rai5 (in replica giovedì 18 luglio alle 16.15) è la volta di Terza Pagina – Intervista ad Andrea Camilleri (2019) “Montalbano, per me, dopo vent’anni è un parente al quale voglio bene, ma nello stesso tempo è un personaggio scomodo. Perché il suo successo trascinava al successo anche gli altri romanzi, i miei romanzi storici, i miei romanzi civili. Quindi, lo odio e lo amo”. Così interviene Andrea Camilleri nell’intervista esclusiva a “Terza Pagina”, concessa in occasione dei 25 anni del primo libro di Montalbano e dei 20 anni del primo episodio televisivo. Nell’intervista, Camilleri dà voce alle diverse anime che incarna: scrittore, sceneggiatore, regista, autore di contenuti impegnati e popolari. Sabato 20 luglio alle 21.15 su Rai5Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe  (2016) Spettacolo teatrale con Andrea Camilleri e Ugo Gregoretti. Questo inedito Pinocchio è un’opera multimediale per ragazzi prodotta dal Teatro Massimo di Palermo, scritta e interpretata da Ugo Gregoretti e Andrea Camilleri, accompagnati da Orchestra e Coro del Teatro Massimo nell’aprile 2016, con la regia televisiva di Marco Odetto. Alle 22.25, infine, “Camilleri e la felicità(2018). “La Felicità per me era aprire la finestra al mattino presto mentre la mia famiglia dormiva ancora, sentire l’aria fresca e guardare fuori”. Così risponde Andrea Camilleri a Marino Sinibaldi alla domanda cos’è la Felicità, durante l’intervista per la manifestazione “Libri come” tenuta nel marzo 2018 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
La notizia della morte di Andrea Camilleri è stata data, per prima, nel corso del Gr1 delle 9. Da lì in avanti è cambiata la programmazione di RadioRai, dall’ultima parte di Radio anch’io che ha ricordato lo scrittore attraverso interviste di repertorio e le voci di esperti e colleghi, come Maurizio De Giovanni, Gaetano Savatteri e, come sempre, la voce degli ascoltatori. Anche la scaletta di Centocittà, il programma di Radio1 dedicato al territorio in collaborazione con la Tgr, è stata cambiata con le voci di Ida Carmina, sindaco di porto Empedocle, città di nascita di Camilleri, con l’amica, collega e conterranea Simonetta Agnello Hornby e con la voce del professor Giuseppe Antonelli che insegna all’università di Pavia per spiegarne lo stile e la potenza letteraria e linguistica. E ancora, in tarda mattinata, è andato in onda lo Speciale Gr1 Andrea Camilleriricco di voci, testimonianze, ricordi. Il suo patrimonio letterario e il lascito per la lingua italiana. In tutte le edizioni del Giornale radio seguiranno gli aggiornamenti sulla scomparsa dello scrittore siciliano.
Anche Rai Radio2 ha omaggiato e omaggerà Andrea Camilleri. E lo farà ricordandolo all’interno del palinsesto, a cominciare da Non è un paese per giovani, dove Giovanni Veronesi lo ha ricordato alla sua maniera.
Anche nei programmi del pomeriggio e della sera si racconterà la vita di uno dei più importanti scrittori italiani, tradotto in oltre 50 paesi, mentre ai Lunatici spetterà il compito di chiudere la giornata con un ricordo speciale di Andrea Camilleri.
In uno dei numerosi incontri con Radio3, Andrea Camilleri confessò: “La radio è il mezzo grazie al quale, quando nessuno voleva pubblicarmi, ho coltivato il mio amore per la parola”. Questa sua citazione, trasmessa da RaiRadio3, è stato il primo omaggio allo scrittore siciliano originario di Porto Empedocle il cui rapporto con la Rai iniziò nel 1958 proprio col Terzo Programma (che sarebbe poi diventato Radio3).
RaiRadio 3, naturalmente, lo ha ricordato e lo ricorderà in tutte le trasmissioni, da Pagina3 a Tutta la città ne parla, da Radio3 Scienza a Fahrenheit che aprirà con un ricordo del direttore Marino Sinibaldi.
Anche sul proprio sito, infine, la rete lo ricorda con la sua ultima intervista, rilasciata al programma “Fahrenheit”, trasmessa in occasione della presentazione dello spettacolo, recitato dallo stesso Camilleri sul palco del Teatro Greco di Siracusa, basato sul libro “Conversazione su Tiresia” edito da Sellerio e su altri materiali scelti, tratti dagli archivi.
Archivi da quali attinge Radiotecheté, che alle 17 trasmetterà “Outis Topos, ovvero un’ipotesi di radio futura, un radiodocumentario di Andrea Camilleri e Sergio Liberovici realizzato nel 1974 per il programma nazionale. Isoradio, infine, nel corso della sua programmazione di oggi, aprira’ finestre ed approfondimenti sulla figura di Camilleri, ricordando l’amore dello scrittore per i viaggi, non soltanto viaggi veri ma anche virtuali. Durante le ore notturne, quindi, nel corso di “Notte sicura con Isoradio’’, andranno in onda interviste con scrittori e uomini della televisione che hanno conosciuto Camilleri.Naturalmente, anche Rai Digital, rende omaggio al maestro scomparso: su Rai Play sono disponibili tutti gli episodi del il “Commissario Montalbano”, e contributi speciali dedicati alla figura del grande scrittore.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...