Massimiliano Gallo è stato protagonista di una Masterclass al Giffoni Film Festival : “In questo mondo dove tutto appare non sempre è facile riuscire ad essere”

Massimiliano Gallo è stato protagonista di una Masterclass al Giffoni Film Festival raccontando il mestiere di attore:  “Sono un semplice artigiano. Sono figlio d’arte e spesso se penso alla mia famiglia la vedo come una famiglia di circensi e di persone abili a fare quel lavoro. Il mestiere dell’attore è un’altra cosa, spesso ci fanno credere cose che non esistono: tutta quella sovrastruttura che c’è è finta. In questo mondo dove tutto appare non sempre è facile riuscire ad essere. La realtà è un’altra e voi non dovete lasciarvi fregare”.

Gallo, con la sua consueta semplicità e genuinità, ha dato consigli importanti ai Giffoners che vogliono diventare attori: “Se volete fare questo mestiere, dovete studiare e non lasciarvi distrarre dagli escamotage. Prendete esempio da posti come questo, dove la cultura viene esaltata e valorizzata, perché Giffoni riesce a trovare il suo valore aggiunto nei ragazzi che diventano realmente i protagonisti assoluti di ogni cosa”.

Infine l’attore ha ricordato la sua interpretazione in Mine Vaganti di Ozpetek: “Quando mi telefonò Ferzan pensavo si trattasse di uno scherzo fatto da qualche mio amico del liceo che voleva prendermi in giro. Mi avrà preso per pazzo. Appena lo incontrai gli dissi che avrei accettato anche se avessi dovuto recitare una singola battuta”.

credit foto Giffoni Film Festival

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...