A TV7 intervista con Chiara Ferragni. Tra i temi della puntata: la mafia e i pascoli, la minaccia della cimice cinese per la frutta italiana, l’Amazzonia

L’ombra della mafia sui pascoli in Abruzzo, la minaccia della cimice cinese sulla frutticoltura italiana, il dramma dell’Amazzonia visto dall’Ecuador, la vocazione green di New York e il docu-film su Chiara Ferragni. Saranno questi alcuni degli argomenti di Tv7, il settimanale di informazione ed approfondimento a cura del Tg1, in onda domani, venerdì 27 settembre, a mezzanotte su Rai1.
Di seguito tutti i servizi della puntata:

Le mani sui pascoli. I pastori abruzzesi lamentano l’impossibilità di affittare i terreni demaniali per svolgere la loro attività. Sempre più spesso, società provenienti da fuori regione offrono ai comuni cifre che mettono fuori gioco gli allevatori locali. Spesso chi riceve in gestione i terreni ad uso civico non fa allevamento ma muove animali che servono solo ad avere i requisiti per incassare lauti finanziamenti europei. Un’attività che impoverisce i terreni, porta alla diminuzione costante della pastorizia locale e muove appetiti che una approfondita ricerca universitaria evidenzia essere anche di tipo criminale. I pascoli abruzzesi sono nelle mire di quella che tutti gli allevatori chiamano mafia, che a conoscerla appare essere un sistema potente, prepotente e implacabile che sul filo della legalità sta sovvertendo ed estromettendo un tessuto produttivo locale.

Siamo alla frutta. Sono migliaia le aziende frutticole oramai in ginocchio dopo gli attacchi a tappeto della cimice cinese, nel nord Italia, dal Friuli al Piemonte. L’insetto alieno è arrivato da noi nel 2013 su un cargo proveniente dall’America. Si riproduce per l’aumento delle temperature generate dai mutamenti climatici e sta generando un flagello produttivo con effetti economici devastanti. Il viaggio di Tv7 comincia nelle campagne venete: le voci dei giovani coltivatori e le strategie degli esperti che ricorrono all’impiego della vespa samurai, antagonista naturale della cimice asiatica.

La favela sott’acqua. Deforestazione, incendi, estrazioni minerarie e petrolifere. La foresta amazzonica è sotto attacco e il suo territorio ne paga le conseguenze più drammatiche. Per vedere gli effetti sulla popolazione che la abitano, l’inviata di TV7 è stata a Tena, in Ecuador, dove una piccola favela, in media una volta ogni due-tre anni, finisce sott’acqua a causa dell’alluvione di un fiume sulla cui sorgente è in atto una deforestazione selvaggia. A lavorare accanto a queste popolazioni in difficoltà c’è una ONG italiana, la Engim, che fornisce assistenza ai bambini in età scolare e porta avanti preziosi progetti sociali.

Bande. Agiscono nelle grandi città come nei piccoli centri, soprattutto del nord Italia. A differenza delle gang di latinos, si organizzano sul momento. Puniscono i più deboli, mostrano la refurtiva come fosse un trofeo e postano il video sui social. A Tv7 le testimonianze dei ragazzi che delinquono. Le analisi degli psicologi dell’adolescenza. Il lavoro degli investigatori. Tratto comune delle bande giovanili che fanno furti, rapine, aggressioni e spaccio: manca del tutto la consapevolezza del dolore inferto alle vittime. L’unico riferimento è la Rete.

Scuola e sfratti. Che fine fanno le persone che vengono sgomberate dagli alloggi occupati abusivamente? Di molti si perdono le tracce, alcune sono “ospiti” in altri edifici occupati. A Roma delle 300 persone sgomberate nel quartiere di Primavalle, moltissime famiglie sono alloggiate in centri di accoglienza a spese del comune. Ma le strutture si trovano lontane, dall’altra parte della città, rispetto alle scuole. Così i più piccoli vengono prelevati di mattina da un bus comunale: oltre 20 km, oltre un’ora di strada. La sveglia per i bambini suona alle 5. Le loro storie.

La mela verde. La tecnologia verde sta trasformando il volto di New York, la città che produce più spazzatura al mondo. A Staten Island c’era quella che è stata definita la discarica più grande del pianeta. Ora è in via di conversione: Nell’ambito del “Green New Deal” – lanciato dal sindaco De Blasio – la discarica diventerà un parco ecologico, ripristinando flora e fauna originale. Non solo: per ampliare la superficie verde in una città fatta di grattacieli, è stato lanciato il “green Roof project”, un progetto per trasformare i tetti in giardini e orti e per installarvi mini centrali di produzione di energia solare ed eolica.

Chiara Ferragni DOC. Imprenditrice di se stessa, blogger, designer. Chiara Ferragni è tra le influencer di moda più conosciute nel mondo. Si racconta a Tv7 poco dopo l’uscita nelle sale di “Unposted” il docufilm di Elisa Amoruso a lei dedicato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...