Tiziano Ferro racconta il disco “Accetto Miracoli”: “Ho lasciato che la vita facesse il suo corso e ho accettato i cambiamenti”

“Accetto Miracoli” è il nuovo disco di Tiziano Ferro, in uscita il 22 novembre per Virgin Records, che contiene 12 tracce, di cui 9 prodotte dal guru del sound R&B americano Timbaland e anticipato dai singoli “Buona (Cattiva) sorte” e “Accetto Miracoli”.

Un progetto che arriva a tre anni di distanza dal precedente e che riflette nei testi e nelle scelte stilistiche la crescita personale e artistica del cantautore di Latina: “Dopo 18 anni di carriera e a quasi 40 anni d’età non era semplice cambiare ma lavorare con un guru come Timbaland mi ha costretto a rimettermi in gioco ed è stato importante perchè avevo bisogno di uscire dalla mia comfort zone. Ho dovuto capire chi sono, come canto, come scrivo, e quella piccola venatura di sana paura mi ha spinto a fare le canzoni. E’ un disco figlio di una microcrisi trasformata in una crisi creativa. Con Timbaland siamo partiti prendendoci un caffè, da lì è nata “Accetto Miracoli”, la prima canzone del disco scritta nel 2016. Tre giorni prima di andare via da Los Angeles ho incontrato Victor, ho lasciato che la vita facesse il suo corso e ho accettato i cambiamenti. Mai avrei pensato di sposarmi e di lavorare con Timbaland. Invece sono successi tanti piccoli miracoli che hanno cambiato in meglio la mia vita. Dopo la prima canzone ne abbiamo scritte altre otto. C’erano inoltre tre ballad che volevo lasciare com’erano. Ho anche provocato Timbaland su “Accetto Miracoli” per vedere cosa potesse fare e lui ha fatto un gesto affettivo bellissimo suonando la drum machine. Quel momento a fine disco mi ha fatto capire che con la musica si può ancora giocare. E’ un album di cui vado fiero e che è anche molto leggero. Ci sono canzoni ispirate dalla tenerezza e dalla voglia di vivere come ad esempio “Vai ad amarti”“, ha raccontato Tiziano Ferro nel corso della presentazione stampa al Museo del Novecento di Milano.

E a proposito di cambiamenti il cantautore si è trasferito a Los Angeles:E’ vero che vivo in California che è completamente diversa dal resto degli Stati Uniti ma mi sento italiano. Mi sono trovato per caso a vivere lì senza volerlo perchè Victor per lavoro non può spostarsi in Europa. Quando hai una tua famiglia cambiano le prospettive. Per me però l’Europa resta sempre il posto piu’ figo in cui vivere“.

ferro1

Nel disco è presente anche un duetto con Jovanotti sulle note di “Balla per me”: “Da sempre Lorenzo è un mito per me, il primo poster nella mia cameretta è stato il suo, ricordo che in occasione di un Carnevale mentre gli altri bambini si vestivano da Zorro o da cowboy io avevo portato i miei genitori per i mercatini di Latina per trovare il chiodo rosso che indossava Lorenzo perchè volevo travestirmi da Jovanotti e avevo anche fondato un fan club nella mia classe. Poi un mio compagno mi sfidò creando un fan club di Gianni Morandi e alla fine vinse lui perchè si iscrisse anche la maestra (sorride). Lorenzo ha accompagnato con la sua musica tutte le fasi della mia vita raccontando cose coerenti a quello che stavo vivendo. Quando ho scritto “Balla per me” si trovava a Los Angeles per registrare il suo disco, così l’ho raggiunto nel suo studio, gli ho fatto sentire il pezzo e ne è rimasto entusiasta. E’ venuto un duetto bomba tanto che sembra che cantiamo insieme da 15 anni“.

Tra le ballad romantiche presenti nell’album c’è “Casa a Natale”:Da piccolo mi sono sempre sentito fuori luogo, grasso, bullizzato, non mi piaceva il calcio, volevo lavorare in radio, provavo nei confronti degli altri questo senso di inadeguatezza. Poi è arrivata la musica che in questo delirio è stata la mia luce, ma a 20-25 anni nonostante i dischi e i riconoscimenti vari mi sentivo diverso rispetto ai miei coetanei, sembrava che la mia vita non si evolvesse. Ora a quasi 40 anni ho capito che vivi meglio se inizi ad accogliere quello che ti capita come se fosse la parte di un copione. Come ha detto una volta Meryl Streep: “Prendi il tuo cuore spezzato e rendilo arte”. Ho imparato a non rispondere alle offese, a scrivere le canzoni, faccio ancora cazzate ma quando capita le abbraccio e diventano il mio superpotere. Raccontare la verità è il mio obiettivo, la verità ci rende liberi“.

Tiziano Ferro ha annunciato che “In mezzo a questo inverno” sarà il prossimo singolo:E’ la mia canzone preferita del disco, e parla della separazione da una persona importante. Quando ho perso mia nonna Margherita, a cui ero molto legato avendo anche vissuto con lei a 19 anni dopo che avevo litigato con i miei genitori, ho sentito un forte vuoto che non avevo mai provato prima di allora e così ho declinato questa mancanza al maschile con il desiderio di lasciar volare questa canzone per conto suo“.

Tra le tracce c’è poi “Un uomo pop”:L’autore si sobbarca la responsabilità di parlare di cose vere, complesse, non ho mai avuto paura di dire quello che penso, di scoprire cosa si nasconde dietro le ferite. Oggi c’è molta mancanza di civiltà, viviamo in un’epoca confusa. Noi artisti proviamo a fare qualcosa per dare una mano a chi ha bisogno ma le istituzioni dovrebbero fare la loro parte“.

Nel corso di questi 18 anni è cambiato il modo di fruire la musica:Oggi la discografia è in crisi, lo streaming ti restituisce una realtà che rappresenta una fascia d’età ma non l’insieme. Il mio primo disco 18 anni fa ha venduto 300 mila copie, il secondo 500 mila, oggi è cambiato tutto, gli esordienti vanno subito a fare concerti nei palazzetti e si tende a compiacere solo il genere che va di moda in quel momento. Però ci sono anche giovani talenti come Ultimo che è partito dalla periferia di Roma e ha fatto canzoni belle, vere, vicine alle persone e i risultati si vedono“.

Tiziano Ferro nel corso della presentazione ha affrontato anche un tema importante e purtroppo sempre attuale come il bullismo:Serve una legge contro l’odio. Il bullismo non è finito a 13 anni e a volte viene anche da chi scrive canzoni. Le parole sono importanti, bisogna imparare a dire le cose, esistono forme e tempi corretti“.

Attesissimo anche il ritorno dal vivo del cantautore con il tour TZN2020, che alle date negli stadi italiani, già annunciate a partire dal 30 maggio 2020, aggiunge ora una serie di concerti nelle arene indoor di 10 capitali europee, con partenza l’11 novembre a Bruxelles (biglietti disponibili su livenation.it): “Quando mi hanno comunicato che in 48 ore erano stati venduti 180.000 biglietti a scatola chiusa senza nemmeno sapere come suonasse l’album mi sono commosso. Vengo da una generazione che ha iniziato a esibirsi nei club e arrivare a 40 anni negli stadi ha un sapore diverso. Sono molto felice. Sarà una festa bellissima con il mio pubblico, non so cosa succederà, ma posso anticipare che metterò in scaletta solo brani che sono stati pubblicati come singoli perchè sono le canzoni che mi hanno portato fino a qui. Ci sarà poi anche un tour indoor europeo il prossimo autunno, è sempre bello viaggiare per l’Europa“.

Queste le date: 

IN ITALIA estate 2020 – gli stadi

SAB 30 MAGGIO LIGNANO STADIO G. TEGHIL

VEN 5 GIUGNO MILANO STADIO SAN SIRO

SAB 6 GIUGNO MILANO STADIO SAN SIRO

GIO 11 GIUGNO TORINO STADIO OLIMPICO

DOM 14 GIUGNO PADOVA STADIO EUGANEO

MER 17 GIUGNO FIRENZE STADIO FRANCHI

SAB 20 GIUGNO ANCONA STADIO DEL CONERO

MER 24 GIUGNO NAPOLI STADIO SAN PAOLO

SAB 27 GIUGNO MESSINA STADIO SAN FILIPPO

VEN 3 LUGLIO BARI STADIO SAN NICOLA

MAR 7 LUGLIO MODENA STADIO BRAGLIA

SAB 11 LUGLIO CAGLIARI FIERA

MER 15 LUGLIO ROMA STADIO OLIMPICO

IN EUROPA autunno 2020 – indoor

MER 11 NOVEMBRE BRUXELLES FOREST NATIONAL

SAB 14 NOVEMBRE ZURIGO SAMSUNG HALL

LUN 30 NOVEMBRE FRANCOFORTE ALTE OPER

MAR 2 DICEMBRE LONDRA EVENTIM APOLLO HAMMERSMITH

SAB 5 DICEMBRE LUSSEMBURGO ROCK HALL

DOM 6 DICEMBRE PARIGI TRIANON

MER 8 DICEMBRE MONACO PHILARMONIE

VEN 11 DICEMBRE LOSANNA SALLE METROPOLE

DOM 13 DICEMBRE BARCELLONA AUDITORIUM FORUM

LUN 14 DICEMBRE MADRID IFEMA PALACIO MUNICIPAL

Questa la tracklist di “Accetto Miracoli”:

Vai ad amarti
Amici per errore
Balla per Me feat. Jovanotti
In mezzo a questo inverno
Come farebbe un uomo
Seconda pelle
Il destino di chi visse per amare
Le 3 parole sono 2
Casa a Natale
Un Uomo Pop
Buona (Cattiva) Sorte
Accetto Miracoli

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...