Coronavirus, Emergency gestirà la terapia intensiva e sub-intensiva dell’ospedale da campo di Bergamo

Emergency è impegnata in prima linea per l’emergenza coronavirus. A Bergamo, la provincia più colpita dall’epidemia, un team medico e logistico dell’associazione umanitaria sta lavorando con AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza) e la Sanità degli alpini per l’allestimento di un nuovo ospedale da campo, completamente dedicato alla cura dei pazienti affetti da Covid–19. L’ospedale, allestito nella Fiera di Bergamo, dovrebbe essere completamente operativo a partire dalla prossima settimana.

“Stiamo collaborando alla progettazione della nuova struttura, mettendo a disposizione l’esperienza nella gestione di epidemie maturate in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola. Il nostro team, composto da circa 20 persone tra medici, infermieri, fisioterapisti e logisti, gestirà Terapia intensiva e sub-intensiva”, spiega Rossella Miccio, Presidente di Emergency. “Abbiamo proposto una riorganizzazione efficace degli spazi e dei flussi, per ridurre il più possibile le possibilità di contagio. Ogni dettaglio della struttura è essenziale per contenerlo: è fondamentale che ogni area sia compartimentalizzata, che i luoghi di vestizione/svestizione siano ben definiti, che il movimento delle persone sia pensato e studiato in anticipo. Stiamo mettendo in campo le nostre esperienze appresa in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola. Per farlo abbiamo richiamato alcuni dei nostri colleghi che lavoravano all’estero: stiamo cercando di fare la nostra parte in un momento così delicato per l’Italia”.

credit foto Emergency

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...