BAZ, RDS e Save the Children: “PORTAMI A BAILAR”, una canzone per riscrivere il futuro

E’ in programmazione radio il brano estivo “PORTAMI A BAILAR” di BAZ. Un racconto dell’estate e dell’amore ai tempi del Covid-19, ma anche un’opportunità per sostenere concretamente la ripartenza economica e sociale del paese. Il primo “tormentone estivo solidale”

“PORTAMI A BAILAR”, non è solo musica, ironia, amore ai tempi del COVID-19, è anche impegno sociale. Grazie all’acquisto digitale del brano, sarà infatti possibile contribuire attivamente al progetto “Riscriviamo il Futuro” di Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro: offrire educazione, opportunità e speranza a 100.000 bambini che vivono nei contesti più svantaggiati in tutta Italia e la cui situazione è oggi ancora più drammatica a causa del Coronavirus. L’intervento dell’Organizzazione, destinato a bambini dagli 0 ai 17 anni in circa 30 aree territoriali in Italia, mira a fornire, beni di prima necessità, materiali per la didattica e supporto allo studio.

Contribuire al progetto “Riscriviamo il Futuro” con RDS è semplice: basterà scaricare il brano sui maggiori store musicali presenti on-line ed il ricavato sarà interamente devoluto a Save the Children per l’acquisto di kit didattici, da distribuire a centinaia di famiglie italiane che riversano in condizioni di disagio economico e sociale nel nostro paese.

RDS punta di nuovo sulla musica per sensibilizzare e, dopo “Natale Reggaeton”, presenta il suo nuovo tormentone estivo frutto di un’idea creativa di Baz (Marco Bazzoni di “Tutti Pazzi per RDS”) ed interpretato in collaborazione con la RDS Summer Band. Il brano, scritto da Baz con Erik Bosio per la musica, con Andrea Midena e Matteo Monforte per il testo, nasce per raccontare in chiave ironica la vita ai tempi del Covid-19: dai nuovi limiti alle difficoltà delle relazioni sociali. Il tormentone nato ai tempi della quarantena ha richiesto una produzione dai metodi alternativi: è stato registrato in modalità di “smartworking” con regia e montaggio di Marco Beltrami.

Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo commenta: “Questa canzone è nata durante il periodo di lockdown ed è stata creata per dare un messaggi positivo e di rinascita, dopo un momento così difficile. Quando la musica mette insieme l’impegno sociale e la passione con una nota di leggerezza si crea qualcosa di magico”.

Il lancio del brano – distribuito in partnership con la società New Team Music di Franco Micalizzi – e la campagna fondi a cui è associato, sottolineano il nuovo obiettivo strategico e sociale di RDS 100% Grandi Successi per l’estate 2020: essere parte attiva della ripresa, non solo in termini economici ma anche sociali. La nuova edizione estiva del RDS PLAY ON TOUR ne è un’ulteriore conferma: un format rinnovato e flessibile, che permetterà alla radio di tornare sul territorio e stare di nuovo vicina ai propri ascoltatori. Un vero e proprio road show itinerante che moltiplicherà i punti di contatto con le località – non solo balneari – e permetterà di riattivare così una promozione capillare delle bellezze del nostro Paese per supportarne la ripresa economica.

“Nonostante tutte le difficoltà che abbiamo dovuto inevitabilmente affrontare a causa del Covid-19, non ci siamo mai fermati ed abbiamo lavorato incessantemente per creare dei format che potessero tenere compagnia ed essere funzionali ai nostri ascoltatori durante la quarantena, dal format digitale ‘RDS a casa Tua’ al contest ‘Effetto Domino/Voglia di cose buone’ che ha portato la spesa a casa di centinaia di persone” – Commenta Il General Manager di RDS Massimiliano Montefusco – “Ma adesso è arrivato il momento di tornare in campo e di essere parte attiva della ripresa del Paese, e non solo in termini economici, mettendo a disposizione la forza della Radio per la promozione del territorio e la sensibilizzazione sociale dei nostri utenti ascoltatori”.

“In questo momento in cui l’emergenza sanitaria sembra essere meno grave, dobbiamo fare tutti gli sforzi necessari per affrontare l’emergenza sociale. Oltre un milione di bambini si trovava in condizioni di povertà assoluta prima dell’arrivo del Covid e ora rischiano di essere molti di più. Contrastare la povertà educativa deve essere una delle priorità per dare ai bambini e ai ragazzi e le opportunità necessarie per affrontare il futuro, soprattutto dopo questi mesi in cui sono stati lontani dalla scuola e da tutte quelle attività che sono fondamentali per il loro sviluppo”, spiega Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children. “Avere al nostro fianco in questa sfida un partner come RDS che parla un linguaggio universale come quello della musica attraverso la radio, è un’opportunità fondamentale per poter sensibilizzare su un tema come quello della povertà educativa e allo stesso tempo contribuire a dare a tanti bambini e adolescenti opportunità e sogni”.

RDS rilancia anche con questo progetto il suo impegno concreto verso la di sensibilizzazione sui temi di responsabilità sociale e l’importanza della raccolta fondi orientata al miglioramento della qualità della vita degli abitanti del nostro Paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...