A Speciale Tg1 “La Patria sospesa”

Perché diciamo che l’8 settembre 1943  si disfece un intero Paese, un esercito si sciolse come neve al sole, una nazione perse la sua identità? Perché sentiamo ancora l’armistizio del 1943 come una specie di peccato originale della Repubblica italiana? Di chi fu la colpa politica? Di chi fu la colpa morale? Di chi fu la colpa militare? E infine, la madre di tutte le domande: qual è la verità storica sull’armistizio? 
Alla memoria inquieta dell’8 settembre è dedicato Speciale Tg1 “La Patria sospesa” di Amedeo Martorelli, in onda domenica 6 settembre alle 23.10 su Rai1. A raccontare questa catastrofe nazionale destinata a riflettersi sul futuro del Paese anche in epoca post-fascista, ci saranno Elena Aga Rossi, la prima e più importante studiosa dell’8 settembre, lo storico Ernesto Galli Della Loggia, che con il libro “La morte della patria” ha segnato uno spartiacque profondo nella memorialistica della seconda guerra mondiale, Paolo Mieli,  “firma” del giornalismo italiano e grande divulgatore storico, ed Emilio Gentile, storico di fama internazionale che al Paese del “tutti a casa” ha dedicato anni di appassionata e appassionante ricerca. Al termine del viaggio, riaffiorano puntuali lo spettro delle troppe responsabilità impunite e la vergogna di una monarchia morente che, fuggendo, volta le spalle al Paese che brucia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...