The Jaded Hearts Club: è uscito “You’ve Always Been Here”, l’album di debutto della super band

E’ uscito il 2 ottobre per BMG in cd, in vinile e in digitale ‘You’ve Always Been Here’ l’album di debutto della super band che unisce Muse, Blur, Jet, The Last Shadow Puppets e The Zutons.

Con i frontmen Miles Kane (The Last Shadow Puppets) e Nic Cester (Jet), i chitarristi Graham Coxon (Blur) e Jamie Davis, più Matt Bellamy (Muse) al basso e il batterista Sean Payne (The Zutons), The Jaded Hearts Club sono un collettivo di star che suona ruvido rock’n’roll per puro divertimento.

Il nuovo singolo della band è ‘I Put a Spell On You’ lanciato nel 1956 da Jalacy “Screamin’ Jay” Hawkins ed è stato riproposto numerose volte e in altrettante numerose e diverse versioni : basta citare qui quelle di  Nina Simone, di Annie Lennox e  di Jeff Beck. The Jaded Hearts Club ha fatto propria questa canzone rendendo un certo senso minaccioso del testo con la violenta, esplosiva e inaspettata voce e chitarra di Nic Cester e Graham Coxon, supportati dal forte ritmo martellante jazz-metal degli strumenti.

‘I Put a Spell On You’ è accompagnato da un video che si ispira ad un horror italiano degli anni ’60 girato in Italia dai registi della OLO Creative Farm e che cattura in bianco e nero un incubo in uno stravolto vortice spazio temporale.

E’ ispirato ai classici dell’horror come “Nosferatu”, “Il mostro della laguna nera” e la serie “Alfred Hitchcock presenta”, mostra un particolare Nic Cester che lancia incantesimi sui suoi adepti ed estende il rito agli altri componenti lontani della band, che combattono per difendersi dal suo potere magico e tenebroso.

I protagonisti del video sono i frontmen Miles Kane (The Last Shadow Puppets) e Nic Cester (Jet), i chitarristi Graham Coxon (Blur) e Jamie Davis, Matt Bellamy (Muse) chitarra basso e il batterista Sean Payne (The Zutons).

The Jaded Hearts Club è una nuova band, che scava nella storia della musica rock e soul per ricreare interpretazioni originali di classici perduti, di successi famosi del Northern soul o del jazz più classico.

‘I Put a Spell On You’ è la track più recente che fa da anteprima all’album dopo il famoso pezzo Northern soul intitolato ‘Love’s Gone Bad’, dopo quello salvifico ’Reach Out I’ll Be There’, la gemma nascosta di Marvin Gaye ‘This Love Starved Heart of Mine (It’s Killing Me’), ‘Nobody But Me’ in stile Boogaloo garage e il classico ‘We’ll Meet Again’ cantato da Vera Lynn ai tempi del secondo conflitto mondiale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...