Il nuovo singolo di Barry Mad: “Attraverso”

L’artista marchigiano canta identità e smarrimento nel singolo prodotto da Leonardo Fontanot

Esce venerdì 6 novembre su Spotify, iTunes, Amazon Music e i principali digital store, “Attraverso”, il nuovo singolo dell’artista marchigiano Lorenzo Giustozzi, in arte Barry Mad. Il singolo, prodotto da Leonardo Fontanot, nasce in un periodo che l’artista stesso definisce di “buio colorato” e racconta di una “solitudine in compagnia – spiega Barry Mad – bloccata tra la routine e una società di pensieri in .jpg. È uno spaccato di vita moderna in loop dove si percepisce che da un momento all’altro si ‘butterà tutto all’aria’ come cita il ritornello. Nasce dall’esigenza di ritrovare qualcosa di vero in mezzo ad architetture digitali effimere, in una corsa sfrenata che si focalizza sulla base distorta del ‘esisto se posto’. La particolarità del testo è che è stato scritto molto prima della pandemia ma uno strano scherzo delle parole ha fatto sì che alcune citazioni risuonino oggi come una sorta di predizione inconsapevole”. L’uscita del singolo segna l’inizio di un nuovo capitolo per l’artista: una storia fatta di mutazioni stilistiche e una ricerca chirurgica delle rime, e preannuncia una nuova avventura con una nuova band.

CHI E’ BARRY? Lorenzo Giustozzi – in arte Barry – classe ’91, muove i suoi primi passi con il rap per poi sperimentare un sound elettropop/rock contemporaneo dalle sfumature Indie. Nel 2013 partecipa con la band “60 Frame” alle semifinali di Sanremo giovani. Nello stesso anno arriverà in prima serata su Raiuno per la finale del Festival di Castrocaro. Pubblica con i “60 Frame” diversi singoli sotto la produzione di Emilio Munda, autore per la nota casa discografica “Sugar” di Caterina Caselli. Dal 2015 la band diventa un duo composto da Lorenzo e Giorgio Strada. Partecipa alle selezioni di Area Sanremo con il brano Je suis. Nel 2016 Lorenzo riparte con un progetto da solista (l’obiettivo è sperimentare un mondo nuovo personale) e pubblica tre singoli – “Io tu e i miei mostri”, “Wimbledon” e “Scappa o Rimani” – per poi uscire con il suo Ep “Barry a pezzi” prodotto da Andrea Chiarini. Il progetto avrà aperture importanti durante l’estate 2019 come il Live di Venerus a San Benedetto del Tronto. A fine 2019 pubblica “Come i Beatles” segnando l’apertura ad un sound pop rock ricco di sorprese. Graphic Designer e Art director, Barry gestisce il visual del suo progetto, dalle copertine alle idee per i video.

119482903_3334194726617601_8913508440138572570_o

Il brano, così come m’aspettavo dopo l’ultimo singolo “Come i Beatles”, e’ innovativo, nuovo e avvolge Barry in quel sound sperimentale e lontano dal mood urban attuale che gira in Italia, che e’ proprio quello che ti aspetti da uno come lui. Lo sapevo benissimo che non avrebbe mai fatto nulla di già sentito in Italia, se non prendere dei riferimenti. Il pezzo, musicalmente parlando, ha una potente ritmica vaporwave come “tappeto sonoro”, un po’ alla Tame Impala e con quella chitarra riverberata, un po’ alla Venerus o Mecna, rende il pezzo cristallino e limpido. E’ il classico pezzo d’ascoltare di notte, mentre sei in macchina e le luci della città ti abbagliano. Ha un mood prettamente malinconico, cosciente e consapevole; come si può capire dal testo. “Nasce in un periodo che definisco di “buio colorato” e racconta di una “solitudine in compagnia – spiega Barry Mad – bloccata tra la routine e una società di pensieri in .jpg. È uno spaccato di vita moderna in loop dove si percepisce che da un momento all’altro si ‘butterà tutto all’aria’ come cita il ritornello. Nasce dall’esigenza di ritrovare qualcosa di vero in mezzo ad architetture digitali effimere, in una corsa sfrenata che si focalizza sulla base distorta del ‘esisto se posto’. La particolarità del testo è che è stato scritto molto prima della pandemia ma uno strano scherzo delle parole ha fatto sì che alcune citazioni risuonino oggi come una sorta di predizione inconsapevole”. Definirei il tutto un po’ come Picasso, che dai suoi periodi colorati e a volte negativi, ha dato il meglio di sé artisticamente.

Spotify; https://open.spotify.com/artist/0h49ZGO25moOp8pIDBIoH8

Instagram; https://www.instagram.com/barrymadofficial/?hl=it

Youtube; https://www.youtube.com/channel/UCPvW20uSAd7l_WVqGpkw6Ag

Facebook; https://www.facebook.com/barrymadofficial

di Salvatore Alfieri

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...