FOCUS: al via «L’ITALIA TRA LE STELLE: PROTAGONISTI DELLA NUOVA CORSA ALLO SPAZIO», giovedì 10 e 17 dicembre in prima serata

Partendo dalla celebrazione del ventennale di Expedition 1*, “Focus”, rete tematica Mediaset diretta da Marco Costa, giovedì 10 e 17 dicembre, alle ore 21.15, propone la produzione inedita e originale dal titolo «L’Italia tra le Stelle: protagonisti della nuova corsa allo Spazio».

Due puntate, di e con Luigi Bignami, ideate e realizzate in collaborazione con Aeronautica Militare, dedicate a un mercato, quello dello spazio, che a livello globale vale 423 miliardi di dollari l’anno e che – secondo le previsioni di MorganStanley – nel 2040 varrà 900 miliardi di dollari. Dati che verranno commentati in studio dal professor Andrea Sommariva, dell’Università Bocconi.

In Italia la space economy pesa ben 1.2B di euro, con aziende italiane leader mondiali, tanto nel settore dell’aerospace, quanto nell’ambito dei servizi connessi e derivati. Imprese come AVIO, ALTEC, THALES-ALENIA, ARGOTEC, veri fiori all’occhiello del settore, che il divulgatore nato a Hettange-Grande illustra e propone all’interno dello speciale di “Focus”.

La space economy, però, non riguarda solo le aziende private: è parte del Sistema-Paese, con le sue più importanti Istituzioni (come l’Aeronautica Militare, che per tradizione e vocazione si è sempre occupata di spazio). Organizzazioni chiamate a cogliere le sollecitazioni imposte dalla nuovo corsa, per non perderne ricadute come occupazione qualificata, sviluppo della ricerca scientifica e applicazioni da vendere su scala globale.

A vent’anni dalla scomparsa, inoltre, il programma ricorda con un ampio contributo Luigi Broglio, matematico e generale dell’Aeronautica, padre del primo satellite italiano, la cui visione arrivò ad anticipare le implicazioni degli ultimi, importantissimi accordi di collaborazione siglati tra Aeronautica Militare e Virgin Galactic (per lo sviluppo dei voli suborbitali) e tra Aeronautica Militare e Axiom Space (per la commercializzazione della ISS).

* È il primo equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), composto da tre astronauti: è rimasto a bordo per 136 giorni, da novembre del 2000 a marzo dell’anno successivo. Ha rappresentato l’inizio di una presenza umana ininterrotta sulla stazione. L’equipaggio era composto da un comandante statunitense (William Shepherd) e da due ingegneri di volo russi (Yuri Gidzenko e Sergei Krikalev).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...