“Caduta libera” è il nuovo singolo e video di Neo Garfan

Per affidarsi alla fantasia che scaturisce da un volo e dalla sua caduta libera esiste solo un soggetto possibile: un bambino. Nel dualismo del videoclip di Caduta Libera (singolo che anticipa l’album Suoni dalla Luna), l’immagine di Neo Garfan, cantautore romano, si alterna a un compagno di viaggio ideale. Non possiamo sapere se sia lui da piccolo, un alter ego di lui bambino o semplicemente un “viandante della fantasia” mentre gioca a fare l’aviatore in mezzo a una natura sconfinata.

Quello che più conta è che per evocare il volo non vediamo nessuno volare, se non l’occhio di falco della cinepresa che vede per noi. Grazie al team BLACK RAVEN FPV sono state effettuate riprese video acrobatiche con droni FPV Racing pilotati in prima persona grazie ad un casco Virtual Reality. Il pilota Francesco Marsala, con oltre 10 anni di esperienza, ha potuto così ricreare scene di volo libero che caratterizzano il videoclip.

Il nostro piccolo avventuriero veste un outfit da primo aviatore con i suoi occhialoni, il berretto di pelle, i guanti. Indossa scarpe più grandi di lui e trasporta un carretto contraddistinto da un simbolo misterioso. Sulla schiena svettano ali che rammentano le meccaniche di Leonardo Da Vinci. Per un istante spicca il volo, pochi centimetri, nulla più, ma per lui ogni cosa è possibile e la differenza tra fantasia e realtà è solo un compromesso chiamato gioco. Col suo binocolo scruta l’orizzonte e sul finire del video sembra sul punto di librarsi nel vuoto. Ma l’azione rimane solo in potenza e non si traduce in atto. Il simbolo sul carretto riappare solo sul finire della storia. Sta a voi identificarlo e interpretarlo: lasciandovi andare in Caduta Libera.

Caduta libera: il singolo:

Se viaggio deve essere è bene che sia senza freni. Troppo spesso la gravità della vita ci inchioda con i piedi al suolo, sebbene l’uomo nasca per volare con la fantasia, liberando il sogno. Del resto è la contrapposizione quotidiana di ogni giorno: l’eterno compromesso tra desiderio e realtà.

Neo Garfan ci racconta di una vita senza baricentro e di un avvitamento in caduta libera. Un volo che parte dalla Luna – come invoca il titolo del disco Suoni dalla Luna – direzione Pianeta Terra. Ma la vera Caduta Libera è dentro di sé.

Il ritmo del brano è solido e incalzante come il conto alla rovescia di un percorso inverso rispetto a Houston. Il preambolo prima di spiccare il volo. Ma per volare servono le ali e Neo Garfan si libra su di un mezzo di trasporto che conosce molto bene, ovvero la musica R&B. Un sound timbrico a cui fa eco una coralità gospel solenne carica di reverberi, sostenuto da una linea ritmica costante inframezzata da rari momenti di sospensione: l’inspirazione prima del tuffo.

Dal volo e dalla Caduta Libera deriva l’atterraggio. Spesso può essere brusco e i lividi sono quelli che la vita ci procura ogni giorno. Eppure, la vita stessa ci offre gli appigli lungo il percorso. Siano essi amori, amicizia, opportunità sta a noi saperle cogliere: in Caduta Libera.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...