Cortina 2021: Marco Schwarz beffa Pinturault e conquista l’oro nella combinata maschile

Proseguono i Campionati del Mondo di Cortina 2021 e continua il pessimo momento per i colori azzurri, anche se si sapeva che nella gara maschile sarebbe stato difficile agguantare una medaglia.

La medaglia d’oro è dell’austriaco Marco Schwarz, che beffa per soli 4 centesimi il super favorito francese Alexis Pinturault. Terzo gradino del podio e medaglia di bronzo per lo svizzero Loic Meillard.

Uno slalom che non ha messo troppo in risalto le caratteristiche tecniche degli slalomisti, su una pista perfetta ma facile, per la compattezza del ghiaccio sul fondo.

L’austriaco Marco Schwarz, leader della classifica dei rapid gates in Coppa del Mondo, ha costruito la vittoria grazie a una sorprendente manche di Super G. Nello slalom, poi, ha superato il rivale francese con una run solida, ma senza strafare. L’atleta migliora così la prestazione ottenuta due anni fa sulla pista di Are, quando fu terzo.

“Sono super felice. Mi è andata bene perché 4 centesimi sono nulla. È stato uno slalom difficile anche per noi specialisti. Una prova selettiva in cui ha fatto la differenza anche il fondo ghiacciato. La medaglia d’oro per alcuni non significa molto, ma per me è importante e questo è un giorno che ricorderò.”

Il secondo posto di Alexis Pinturault è sicuramente un buon risultato, anche perché il leader della Coppa del Mondo generale ha conquistato le ultime 4 coppette di specialità. Ma il suo Mondiale è iniziato al meglio con due medaglie nelle due gare a cui ha preso parte. E non è ancora finita, anche se manca il metallo più pregiato.

“Non sono deluso, ma ho perso da quello che è il più talentuoso slalomista del momento. Lui è stato bravo anche in Super G. Per me è un buon viatico per le prossime gare.”

Rimpianto per Loic Meillard che conquista un buon terzo posto, ma con un errore con cui ha compromesso le possibilità di conquistare una medaglia di un metallo più pregiato.

“Dopo aver fatto quell’errore temevo che non ci sarebbe stato più un posto sul podio. È andata bene e conta anche che la Svizzera aumenta il bottino delle medaglie e continua una lotta a distanza con l’Austria.”

Ottimo quarto posto per il canadese James Crawford, primo durante la manche veloce e che ha perso il podio per due decimi.

Quinto posto per il tedesco Simon Jocher (2.46), sesto per il francese Victor Muffat Jeandet (3.19), settimo per il nostro Riccardo Tonetti (3.53), ottavo per lo svizzero Justin Murisie (3.68), nono per il ceco Jan Zabystran (3.83) e decimo per il canadese Trevor Philp (3.86).

Fuori nella manche di slalom Luca Aerni che in Super G si era comportato molto bene.

Il nostro Christof Innerhofer, deludente nella prova di Super G, ha chiuso al 14° posto con un distacco di 5.64, mentre l’esordiente Giovanni Franzoni ultimo, dopo un brutto errore nello slalom.

Su Riccardo Tonetti c’era qualche aspettativa in più, ma l’atleta ha dimostrato di aver perso un po’ di smalto tra i rapid gates, nonostante alcune buone prove stagionali.

“Uno slalom ostico. La pista era molto ghiacciata e non ho trovato le contromisure. È un terreno che patisco, ma ho provato ad attaccare. Non sono riuscito a fare velocità e mi dispiace molto. Sono partito con l’idea giusta, ma il mio limite in slalom si è visto.”

di Simone Zamignan

credit foto Cortina 2021

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...