La serie-evento “Vizi e Virtù – Conversazioni con Francesco” andrà in onda su Nove in prima serata da sabato 20 Marzo

La serie-evento in tre puntate “Vizi e Virtù – Conversazioni con Francesco” andrà in onda su Nove in prima serata da sabato 20 Marzo. In esclusiva Papa Francesco, attraverso un viaggio alla scoperta di vizi e virtù, come li ha interpretati e affrescati il genio creativo di Giotto nella Cappella degli Scrovegni di Padova, farà un’inedita riflessione con don Marco Pozza, cappellano del carcere “Due Palazzi” di Padova, su temi centrali della dottrina cattolica che riguardano il senso dell’esistenza di tutti noi. Il progetto è realizzato da Officina della Comunicazione per Discovery Italia, con la regia di Dario Edoardo Viganò.

La serie è composta da 7 episodi dedicati al delicato rapporto che intercorre tra i 7 vizi (Ira, Disperazione, Incostanza, Gelosia, Infedeltà, Ingiustizia, Stoltezza) e le 7 virtù (Prudenza, Giustizia, Fortezza, Temperanza, Fede, Speranza e Carità).

Il punto di partenza di ogni singola puntata è l’intervista è il confronto tra il Santo Padre e don Marco ma al centro ci sono le storie di persone che hanno vissuto la propria vita in bilico tra vizi e virtù. Il pubblico scoprirà così la vicenda dell’ex boss mafioso Domenico Vullo e della fedeltà di sua moglie che ha dovuto crescere da sola i loro figli, la disperazione e la determinazione dei genitori del piccolo Sirio Persichetti, un bambino con una diagnosi di tetraparesi, la storia di Valentino Valente, che ha pagato con il carcere minorile il suo temperamento troppo aggressivo e quella di Jessica Gallerani e Federica Sigon, due mamme diverse accomunate da un grande gesto di carità ma anche la terribile dipendenza dal gioco di Tiberio Patrizi, la costanza di perseguire gli obiettivi dell’atleta di Ultracycling Omar De Felice e la vicenda di Piero Nava, inconsapevole testimone dell’omicidio del giudice Livatino che si ritrova vittima di un’ingiustizia.

Nel corso delle tre serate verranno anche raccontate le storie di personaggi famosi, da Mara Venier a J-Ax, dalla scrittrice Silvia Avallone a Sinisa Mihajlovic, passando per Carlo Verdone ed Elisa Di Francisca.

“Dopo le precedenti esperienze con TV2000 e Papa Francesco, ho condiviso questa idea con NOVE e Discovery e siamo riusciti a registrare le tre puntate nonostante il momento difficile che stiamo vivendo. Questa non è un’intervista ma una conversazione e l’obiettivo è cercare di raggiungere un pubblico più giovane. Sono tutte storie che abbiamo meditato, per le quali ho anche pregato. Quelle che più mi fanno battere il cuore arrivano dal mio carcere. Queste persone, con le loro storie, mi hanno insegnato la bellezza della fatica del vivere”, ha dichiarato Don Marco Pozza.

“Le storie dei protagonisti delle tre serate sono state riprese nelle loro case, con due camere, una fissa frontale e una laterale-mossa, che danno allo spettatore la lucidità delle vicende facendo emergere anche la parte più emotiva. I personaggi famosi sono ripresi invece frontalmente, senza svelare il luogo, perché quello che ci interessava era che mettessero a nudo il loro cuore”, ha detto il regista Don Dario Viganò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...