Volley, Champions League: Trento a caccia del poker

Sulla carta sembra la più classica delle sfide “Davide contro Golia”, dove Golia, per una volta, parla italiano. Poi, però, basta un’occhiata al ruolino di marcia che ha portato i polacchi del Kedzierzyn-Kozle in finale contro l’Itas Trentino e il discorso cambia. La formazione allenata da Angelo Lorenzetti, infatti, affronterà un sestetto che, nella strada verso Verona – sede dell’ultimo atto della Champions 2021 – ha raccolto due “scalpi” eccellenti, quello dei detentori del titolo della Lube Civitanova e, in semifinale, quello dei sei volte campioni d’Europa dello Zenit Kazan. Quella di sabato sera sarà una partita con tanta storia e tante “storie”, con Trento, già tre volte sul tetto continentale, che quest’anno è arrivata in finale dopo aver beneficiato di una wild card per la qualificazione alla prima fase (lo scorso anno il campionato italiano venne sospeso per la pandemia e lo scudetto non assegnato) e con Nikola Grbic, il coach della formazione polacca, che nel 2011, ossia l’ultima volta che Trento ha giocato una finale a Verona, guidò Cuneo alla vittoria, in Coppa Italia, in appena tre set. Le risposte, come sempre, le darà il campo, e i telespettatori di Raisport+HD avranno la possibilità di scoprirle per primi: Itas Trentino-Kedzierzyn-Kozle sarà trasmessa in diretta, sabato 1 maggio, a partire dalle 20.25, con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...