“C’era una volta il deserto” a Speciale Tg1

Occupa oltre il 60% del territorio di Israele ma è abitato solo dal 9% dell’intera popolazione ed è simbolo dei problemi – alcuni tuttora irrisolti – che lo Stato di Israele ha dovuto affrontare nei suoi 73 anni di vita. Un luogo, che vuol dire “terra del sud”, arido e desolato, in cui ha preso vita il sogno dei pionieri e dove si è combattuta e vinta la prima guerra con i vicini arabi. A Speciale Tg1, in onda domenica 4 luglio a mezzanotte su Rai1, il viaggio di Raffaele Genah nel deserto del Negev, che per il padre fondatore di Israele David Ben Gurion rappresentava la culla del popolo e al tempo stesso il suo futuro, con il progetto visionario di farlo fiorire e abitarlo. Un progetto in parte diventato realtà, grazie alla tecnologia che ha reso possibili coltivazioni e vigneti, e che ha visto fiorire nella capitale della regione Beer Sheva – considerata una delle eccellenze dell’high tech e delle start up – un polo qualificato di ricerca nelle discipline del deserto, dall’ingegneria all’agricoltura. Un viaggio tra le popolazioni beduine, con le quali la convivenza resta difficile, e tra le bellezze naturalistiche e archeologiche che hanno favorito il turismo nel deserto. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...