GIOCHI PARALIMPICI TOKYO 2020: Disco d’argento per Assunta Legnante

La notte italiana si è tinta d’argento grazie ad Assunta Legnante, una delle campionesse simbolo della delegazione azzurra ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, che ha chiuso al secondo posto la finale del disco F11 all’Olympic Stadium, con la misura di 40,23, nuovo record europeo.

La gara è stata una sfida avvincente tra la lanciatrice napoletana e la cinese Zhang Liangmin, primatista mondiale in carica, che ha vinto l’oro con 40,83. Il bronzo è andato alla colombiana Restrepo Munoz con 36.11.

“Ci ho provato fino alla fine. Ho fatto due record europei e la Liangmin ha dovuto fare il record del mondo per battermi. Questa è l’unica cosa che mi rasserena. Ho preso parte a tre Paralimpiadi nel disco, a Londra ottava, a Rio quarta e qui almeno me la sono giocata per l’oro. Al Mondiale di Kobe del prossimo anno si riproporrà una nuova sfida dove andrò a difendere il mio titolo e soprattutto a prendermi il record del mondo. Vorrei ringraziare chi ci ha ospitato a Sendai per il raduno pre-paralimpico perché siamo stati benissimo. Dedico la medaglia a mio padre perché sono partita quando era ricoverato non sapendo quello che aveva. Per fortuna ora sta bene, è a casa e sono sicura che è lì che mi segue. Come dice lui, io ho fame, e questa fame la devo dimostrare anche nel peso”, ha dichiarato Assunta Legnante a Rai Sport.

di Francesca Monti

credit foto Cip

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...