Il cortometraggio ‘Centoundici’ all’Assemblea di Confindustria 2021

Adverteam, dopo il successo dello scorso anno con il cortometraggio ‘Il Coraggio del Futuro’, realizzato di concerto con Confindustria stessa, ha firmato il nuovo short movie ‘Centoundici. Donne e uomini per un sogno grandioso’. Dietro la macchina da presa, anche quest’anno l’occhio, la mente e la sensibilità di Luca Lucini, regista che non ha bisogno di presentazioni.

Doppio l’omaggio criptato nel titolo. Alle 111 persone coinvolte nella realizzazione del film (dal regista allo sceneggiatore, dal costumista allo scenografo, dal sarto al truccatore… tante sono le maestranze che lavorano nel settore delle produzioni cine/televisive e che così duramente sono state messe alla prova da un biennio di pandemia). E ai 111 anni di Confindustria, tutti tesi allo sviluppo del sistema economico del Paese. Un cast d’eccezione (tra gli interpreti spiccano Alessio Boni, Cristiana Capotondi e Giorgio Colangeli) per una produzione firmata Maremosso (controllata da The Family).

Presentato in anteprima nell’ambito della 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia, il corto è stato proiettato alla platea di oltre 1700 imprenditori che hanno partecipato all’Assemblea Generale 2021 di Confindustria, tenutasi a Roma il 23 settembre presso il Palazzo dello Sport dell’Eur e curata nella produzione, negli allestimenti e nella regia dalla stessa Adverteam.

Il messaggio, inequivocabile, racconta il fondamentale ruolo sociale ed economico dell’industria italiana e la sua capacità di essere leva e spina dorsale per una concreta e reale (e già palpabile) ripartenza del Paese. Il linguaggio è suadente e la trama si dipana su due archi temporali ben distinti presentando spaccati di vita di oggi e flashback di vita passata. In un centro vaccinale una giovane insegnante – alle prese con la didattica a distanza – incontra un pacato signore ‘avanti con gli anni’. Il dialogo fra i due è spontaneo: l’Italia di oggi e della giovane professoressa è pronta davvero a ripartire come lo fu nel Dopoguerra.

E anche il premier Mario Draghi, guest speaker all’evento Confindustria, a conclusione del suo intervento di ieri dai microfoni del Palazzo dello Sport ha usato per il corto parole di deciso apprezzamento.

Confindustria, d’altro canto, sottolinea ancora una volta, l’importanza dell’industria del cinema e dello spettacolo che, seppur tra le più colpite dall’emergenza Covid-19 deve ora risollevarsi per continuare ad essere stimolo di cultura e fulcro di sviluppo economico del Paese.

“In un momento così cruciale per il futuro del Paese avere il privilegio di poter accompagnare Confindustria, di fronte al Governo, è straordinariamente motivante e fonte di grandissimo orgoglio.” ha dichiarato Alberto Damiani, Amministratore Delegato di Adverteam.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...