A “Ossi di seppia” 90° Minuto, il rito del calcio

Per la prima volta lo sport in Tv si vede e non si ascolta. È il 1970, l’Italia di quegli anni è attraversata dalla prima grande crisi economica del dopoguerra e dalla violenza del terrorismo. Il programma 90° minuto, che va in onda alle 18 sulla Rai, diventa presto l’appuntamento fisso della domenica pomeriggio, la prima trasmissione che propone le immagini delle partite di campionato. 
Nella quinta puntata di “Ossi di Seppia, quello che ricordiamo”, da martedì 2 novembre su RaiPlay, Donatella Scarnati, inviata di 90° minuto, racconta quella che fu una novità assoluta per gli appassionati di calcio ovvero quel “fischio di inizio che non si dimentica più”. Per la prima volta le azioni e i gol dei giocatori vengono mostrati e non solo raccontati da radio e giornali. 90° minuto è un enorme successo e diventa ben presto un programma di culto. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...