A “Le Parole” ospiti Andrea Scanzi, Edoardo Leo, Corrado Augias e Antonella Viola

Tra gli ospiti noti e non, del nuovo appuntamento con “Le Parole”, il programma condotto da Massimo Gramellini, sabato 18 dicembre alle 20.20 su Rai3, ci saranno la firma de Il Fatto Quotidiano Andrea Scanzi autore del libro Sfascistoni; Edoardo Leo protagonista e regista del film Lasciarsi un giorno a Roma, Corrado Augias e l’immunologa Antonella Viola, che proverà a fare chiarezza sulla rapida diffusione della nuova variante Omicron. Tra gli ospiti in studio anche Giuseppe Ganelli, medico radiologo all’ospedale di Codogno che racconterà la propria esperienza professionale e umana vissuta nel marzo 2020 nell’epicentro italiano della pandemia. Nell’anteprima de Le Parole Roberto Vecchioni, prendendo spunto dalla dichiarazione di Giorgia Meloni relativa al “Presidente patriota” spiegherà l’etimologia della parola “patriota”. La sfida enigmistica vedrà invece protagonista Reinhold Messner, alpinista, esploratore e scrittore autore del libro Noi, gente di montagna. Veronica Pivetti dedicherà il suo intervento settimanale all’iniziativa Nipoti di Babbo Natale, un progetto che farà sentire meno soli gli anziani che vivono nelle Rsa grazie alla possibilità di donare loro l’oggetto chiesto tramite il sito dell’iniziativa. Jacopo Veneziani proseguirà il suo viaggio negli aspetti più curiosi della storia dell’arte, mentre Saverio Raimondo presenterà in esclusiva il suo personalissimo Calendario 2022 con le previsioni semiserie per l’anno che verrà. In chiusura di puntata la “Buonasera”, il monologo di Massimo Gramellini ispirato dai fatti di cronaca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...