Martedì 28 dicembre, alle 21.20 su Rai1, prenderà il via la quarta edizione di “Meraviglie, la penisola dei tesori” condotta da Alberto Angela

Martedì 28 dicembre, alle 21.20 su Rai1, prenderà il via la quarta edizione di “Meraviglie, la penisola dei tesori”, un programma in quattro puntate che è un viaggio nella storia del nostro Paese tra opere, bellezze naturali e artistiche. Questa nuova stagione vuole essere una rinnovata dichiarazione d’amore per l’Italia, un omaggio a noi italiani, a quanto abbiamo saputo fare nei secoli e a quanto, tra mille difficoltà, continuiamo a fare. Alberto Angela inaugura questa edizione del programma, cominciando dall’isola di Procida, capitale italiana della Cultura 2022, tra le coloratissime case di Marina Corricella. Maria Grazia Cucinotta ricorderà come in una di quelle case girò alcune scene de “Il postino”, l’ultimo indimenticabile film di Massimo Troisi. Sarà poi la volta di Ischia, con il suo Castello Aragonese, che fu dimora della poetessa rinascimentale Vittoria Colonna, la nobildonna che rivivrà con il volto di Giusy Buscemi. Alle atmosfere ischitane è anche ispirata molta della musica di Stefano Bollani, che racconterà il suo profondo legame con l’isola. La tappa nell’area flegrea si conclude con la discesa nella “Piscina Mirabilis”, che dal ‘700 è meta di celebri viaggiatori, tra i quali un giovane Mozart. Dai tesori campani, poi, alla città di Lucca.
Dal giardino pensile della Torre Guinigi lo sguardo spazierà sulle tracce dell’antico anfiteatro romano fino alle mura rimaste intatte. Il Duomo di San Martino e Palazzo Pfanner, testimoniano la ricchezza di questo centro toscano. In un incontro davvero appassionante, il disegnatore Milo
Manara racconterà la sua scoperta della città attraverso il festival Lucca Comics & Games, mentre l’attore Flavio Parenti e il soprano Maria Sardaryan faranno rivivere il cittadino più illustre di Lucca: Giacomo Puccini.
Il viaggio attraverso l’Italia prosegue poi in Valle d’Aosta: una regione piccola ma ricca di grandi tesori. Si parte dal colle di Nivolet, un luogo – condiviso con il Piemonte – dove il cielo sembra cominciare dal basso, tra torbiere e laghi sui quali si rispecchia l’imponente cima del Gran Paradiso. Si visiterà il Pont d’Aël. incastonato tra le montagne, e i castelli della famiglia Challant: quello di Fénis, mirabolante esempio di un’architettura tanto medioevale quanto fiabesca, e quello di Issogne, in cui l’attrice Jane Alexander si calerà nei panni di Bianca Maria Scapardone, contessa di Challant. Il velocista azzurro Fausto Desalu, medaglia d’oro a Tokio, parlerà delle lunghe passeggiate che era solito fare proprio sul Nivolet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...