Torna su Rai5 il docu-talent “Il sogno del podio”, condotto da Milly Carlucci

Torna su Rai5 il docu-talent “Il sogno del podio”, condotto da Milly Carlucci, che segue l’avventura di 20 giovani direttori d’orchestra con il sogno vincere la competizione per  lavorare per un anno, come assistente direttore, nella leggendaria “London Symphony Orchestra”. A giudicarli ci sarà una Giuria internazionale composta da grandi direttori d’orchestra. Nella prima puntata, in onda mercoledì 29 dicembre alle 21.15 in prima visione su Rai5, i primi 10 concorrenti raccontano le loro storie personali attraverso  interviste virtuali avvenute nei mesi precedenti al concorso: quando hanno saputo di essere stati selezionati, durante la quarantena a Londra e, infine, dal vivo a Londra durante i giorni della competizione. Sono di paesi diversi, di diversa estrazione sociale, qualcuno ha potuto studiare grazie a borse di studio statali o di fondazioni private. Tante storie differenti, tutte con al centro la determinazione, il talento e la passione. Per questi giovani vincere la competizione vorrebbe dire realizzare il sogno che cambierà per sempre la loro vita. Solo a fine puntata si scopre chi ha passato la prima selezione.
Nella seconda puntata, in onda alle 22.15, protagonisti gli altri 10 concorrenti. La competizione, patrocinata dal Principe Carlo, si svolge ogni due anni dal 1990, nelle prestigiose location della “Guildhall School of Music and Drama” di Londra e il “Barbican Centre”, e ha lanciato direttori d’orchestra di fama internazionale. Quest’anno, a causa delle restrizioni Covid, i primi due round e la finale avranno luogo tutti nella Hall di St Luke, sede operativa di LSO. Altra grande novità, i concorrenti dovranno dirigere la London Simphony Orchestra sin dal primo round che si gioca su un repertorio davvero eccezionale: l’Idillio di Sigfrido di Wagner, la Sinfonia n.86 di Haydn e la Sinfonia n.8 di Beethoven.

Rispondi